Lizzano – Gambizzato 34enne

Gambizzato 34enne, le prime ipotesi e dichiarazioni

Sparatoria a Lizzano

Le indagini dei Carabinieri 

È mistero dietro un attentato avvenuto ieri sera, domenica 11 febbraio, nel piccolo paesino della provincia ionica, esattamente a Lizzano.

Ferito un uomo di 34 anni già noto alle forze dell’ordine

Difatti, nell’attentato è rimasto ferito un uomo di 34 anni raggiunto alla gamba destra da un colpo d’arma da fuoco, un fucile da caccia forse caricato a pallettoni. Il ferimento su cui indagano i carabinieri, è avvenuto ieri sera intorno alle ore 20.00 circa, su una strada secondaria la quale collega Fragagnano con Lizzano.

L’uomo, C.G. di Fragagnano, già noto alle forze dell’ordine, è stato soccorso dal personale del 118 che con l’ambulanza lo ha trasferito all’ospedale Santissima Annunziata del capoluogo ionico.

Le prime dichiarazioni rilasciate dall’uomo

Secondo il suo racconto, il trentaquattrenne stava tornando a casa a piedi quando, in una zona imprecisata nelle campagne tra i due comuni, è stato raggiunto da un’autovettura dal cui interno è spuntato un fucile che ha fatto fuoco contro di lui raggiungendolo alla gamba. Subito dopo, sempre secondo il suo racconto, il misterioso attentatore si sarebbe allontanato di corsa.

Nonostante le ferite e, dunque, la continua ed eccessiva perdita di sangue, ha raccontato sempre la vittima, è riuscito a raggiungere la propria abitazione dove la moglie che era in casa ha chiamato il personale del 118.

Il personale sanitario lo ha quindi fatto salire in ambulanza e lo ha trasportato all’ospedale della provincia ionica dove è arrivato con un codice rosso. Le numerose ferite da impallinamento non hanno raggiunto organi vitali per cui la prognosi non è riservata.
 
Del misterioso ferimento si interessano i carabinieri della stazione di Fragagnano che hanno già avviato le indagini del caso avvisando il proprio comando e il magistrato di turno. Gli investigatori dell’Arma hanno sentito la versione della moglie che ha accolto il marito ferito prima di allertare i soccorsi.

Nota dolente emersa a seguito della sparatoria

Questo versante orientale della provincia jonica si conferma ancora una volta tra le zone più calde dal punto di vista delle attività criminali. L’uomo preso di mira ieri sera aveva precedenti per fatti di droga per cui non è da escludere che l’attentato possa essere legato proprio a questo ambito.

Aggiornamenti – L’uomo sarebbe stato ferito per motivi da ricondurre alla sfera personale

Stando alle prime indagini e alle prime informazioni trapelate, non ci sono connessioni con vicende della criminalità organizzata.

Il ferito, dunque, ha subìto un agguato per motivi da ricondurre alla sfera personale.

Potrebbero interessarti anche