L’olio extravergine e dieta mediterranea prevengono il tumore al seno

olio

L’olio extravergine è un prezioso alleato nella nostra dieta, soprattutto per quella classica e mediterranea: condisce gustose insalate, contribuisce a insaporire i nostri piatti freddi o caldi, può essere immesso a crudo sulla pizza di forno elettrico o a legna per un condimento più leggero, viene spesso utilizzato come valido e leggero sostituto all’olio per frittura composto da semi di arachidi, o aiuta anche a dare corposità ai sughi.

Altro fattore determinante sull’utilità e i benefici dell’olio extravergine è che favorisce anche la prevenzione del cancro al seno!Il prezioso “oro liquido” infatti, anche unito a una dieta mediterranea a base di frutta, verdura, pesce rappresenta un amico prezioso nella prevenzione della malattia del secolo e diversi recenti studi dimostrano che con il passare degli anni e con l’assunzione continua di questo ottimo alimento, il rischio cancro si riduce di circa il 68%.

Loading...

D’ altra parte, gli italiani e in special modo chi segue una dieta tipicamente mediterranea, hanno da sempre minori possibilità di americani o inglesi si contrarre il cancro al seno, e soltanto da poco, grazie alle ultime scoperte, si è compreso l’importante correlazione tra abitudini alimentari e l’aumento o insorgenza del tumore, quello che oggi definiamo la peste del secolo, un morbo che negli ultimi anni è aumentato, sempre in merito a quello al seno, di oltre il 20%.

Dunque: prevenire è meglio che curare: spesso i medici hanno insistito che una sana alimentazione, bere molta acqua, mangiare frutta, verdure, e in generale alimenti salutari unito a moderato movimento, contribuiscono a prevenire e spesso a proteggere il nostro corpo da tumori o da altri mali e attacchi esterni.

Che l’olio extravergine da sempre ci favorisce contro il cancro al seno, sicuramente è una scoperta che farà comodo a molte italiane… E perchè no, anche a chi segue la dieta italiana del cui “fluido giallo” ne contiene in abbondanza!