Messico, bimba di 3 anni ‘resuscita’ durante il suo funerale

Messico, una bimba di 3 anni si è risvegliata nel corso del suo funerale: la piccola è morta una volta portata in ospedale.

Una bimba di 3 anni si è improvvisamente risvegliata nel corso del suo funerale. Una storia che purtroppo non ha un lieto fine dato che la bambina, una volta portata in ospedale, è morta poco dopo. Ora la famiglia della piccola si è rivolta a un giudice per comprendere la responsabilità dei medici. La minore, infatti era stata dichiarata morta dagli stessi sanitari. L’episodio è accaduto in Messico.

Messico, bimba si risveglia durante funerale: il vetro della bara appannato

La famiglia della bimba si è accorta di qualcosa di anomalo nel corso del funerale: il vetro della bara di cristallo in cui giaceva la piccola si appannava. Trasportata tuttavia in ospedale, la bambina non è sopravvissuta ed è stata dichiarata morta per la seconda volta. Una storia triste, macabra e allo stesso tempo assurda. I famigliari della bambina accusano l’ospedale “Salinas de Hidalgo Basic Community Hospital”della sua morte.

- Advertisement -

Si era sentita male

L’incubo per la bambina era iniziato lo scorso 17 agosto quando accusava sintomi come febbre, vomito e mal di pancia. La famiglia aveva quindi portato la piccola dal pediatra per comprendere cosa avesse. Trasportata presso l’ospedale di Salinas è stata in seguito dimessa con la prescrizione di paracetamolo. Tuttavia, nel corso della serata, le sue condizioni si sono aggaravate.

I ritardi dei medici

La bambina è stata quindi id nuovo trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Salinas la sera tra le 21 e le 22. La madre ha raccontato, tramite alcune dichiarazioni riportate dal Messaggero: “Ci hanno messo molto ad ossigenarla, non riuscivano a fare una terapia endovenosa perchè non riuscivano a trovare le sue piccole vene”. Pare inoltre che infermieri e medici abbiano messo la piccola in una stanza separata e chiusa a chiave, senza che la madre potesse vederla. La bimba è stata dichiarata morta il giorno dopo per disidratazione.

- Advertisement -

Il giorno del funerale

Il giorno del funerale è successo l’imprevedibile: gli occhi della bimba si muovevano all’interno della bara e il vetro del tumulo si appannava: la piccola stava respirando. Trasportata urgentemente in ospedale la bambina è spirata “di nuovo”. Nonostante i tentativi da parte dei medici per rianimarla, questi non hanno potuto fare altro che dichiararla nuovamente morta per edema cerebrale.