Nave italiana soccorre migranti e li riporta in Libia

Salvini replica nessuna conferma è tutto falso

Una nave Italiana la Asso 28 che presta attualmente servizio di supporto a una base petrolifera ha soccorso un gommone con a bordo 108 persone riportando poi i profughi in Libia. A dare la notizia è stato Nicola Fratoianni un esponente di Liberi e Uguali, che ha denunciato il fatto secondo il quale il trasferimento a Tripoli è avvenuto su indicazione della guardia costiera italiana, e afferma che in tal caso “si tratterebbe di un precedente gravissimo”.

L’esponente di Liberi e Uguali da bordo della Open Arms, conclude. “Il diritto internazionale prevede che le persone salvate in mare debbano essere portate in un porto sicuro. Intanto il portavoce dell’Unhcr ha detto che sta raccogliendo più informazioni possibili sul caso.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha smentito il sostegno della Guardia Costiera italiana nelle operazioni di salvataggio di centinaia di migranti nel mediterraneo, poi riportati in Libia. “La Guardia Costiera Italiana – scrive sui social – non ha coordinato e partecipato a nessuna di queste operazioni, come falsamente dichiarato da una Ong straniera e da un parlamentare di sinistra male informato”.

Loading...