Noleggio: il modo più semplice di cambiare mezzo

Noleggio auto: cosa è come funziona a chi affidarsi

Noleggio: il modo più semplice di cambiare mezzo

Il noleggio di un veicolo rappresenta il modo più semplice di cambiare sempre il proprio mezzo. Sia per piacere o per lavoro, è così facile diminuire i costi di manutenzione ed acquisto di un veicolo.

Come funziona l’autonoleggio?

Sempre più persone utilizzano il noleggio per soddisfare le proprie esigenze. Una gita fuori porta, magari ha bisogno di cross over. Una macchina di rappresentanza a fini lavorativi, magari per prendere un capo all’aeroporto. E perchè no, magari una macchina di lusso per festeggiare un evento importante. Sono questi i più frequenti motivi che spingono al noleggio. Si può così passare da una city car ad una monovolume nel giro di pochi secondi. E’ possibile affidarsi ad un’agenzia di noleggio specializzata nel settore, Offertenoleggioauto.it: Noleggio moto che confronta i prezzi di più 1600 fornitori. Oppure con una semplice connessione online, in pochi minuti si può scegliere tra le varie proposte e parchi auto. Prima comunque, di sottoscrivere un contratto di noleggio è bene individuare il veicolo che meglio si addice alle proprie esigenze. Alcuni elementi da valutare sono:

  • l’età minima e massima del conducente per il noleggio;
  • le modalità di pagamento;
  • la metodologia di restituzione;
  • l’assicurazione prevista.

Tutti questi aspetti possono decisi, senza doversi spostare da casa propria. Occorrono solo 4 semplicissimi passi. Possiamo così riassumerli:

  • Connettersi ad un sito per noleggio mezzi,
  • scegliere, ad esempio, l’auto che rispecchia le proprie esigenze;
  • fissare data ed ora del noleggio, per la disponibilità
  • pagare il servizio ed aspettare il giorno stabilito per il ritiro.

Chi può prendere a noleggio un veicolo?

Inutile dire che per prendere a guidare occorre avere la patente di guida. L’età minima prevista è di 21 anni, ma molte aziende applicano un soprapprezzo per età inferiore ai 25 anni. E’ prevista anche limitazioni per gli over 65. Per questi guidatori è previsto una maggiorazione fino al settantesimo anno di età. Alcune società possono anche rifiutarsi di noleggiare i propri mezzi a persone di età maggiore a 70. Comunque, è anche vero che alcune limitazioni possono essere per le singole auto, in base a cilindrata o potenza.

Come e dove si ritira il mezzo scelto?

Alcune di queste agenzie prevedono di poter ritirare il veicolo direttamente in filiale. La riconsegna può essere effettuata, magari nella città di destinazione. Questo è possibile e più facile se ci si affida a grandi marchi. Magari, hanno una presenza molto dettagliata in varie città. Occorre solo riportare il mezzo e consegnare le chiavi. Alcune società hanno sedi sia in Italia che all’estero, migliorando il servizio per il cliente. Si ci può muovere in totale libertà, basta solo pagare. Tra le maggiori società possiamo citare Hertz, Avis, Alamo, Europecar e Sixt.

Quali sono i costi da sostenere?

Esistono infinità di offerte. Si può passare da noleggia anche a pochi euro al giorno. Molto dipende dal tipo di auto scelta. I costi possono variare anche per noleggi più lunghi. Alcune società, infatti, offrono anche una buona scontistica per noleggi più lunghi. Così si può ridurre il costo anche a 9 euro al giorno. Davvero, molto poco. Come evidenzia il sole24ore cresce il noleggio breve, spinto dal low-cost.

Inoltre, l’acquisto è possibile farlo direttamente davanti al proprio pc. Occorre semplicemente:

  • inserire i propri dati personali;
  • scegliere la metodologia di pagamento;
  • inserire i dati della carta di credito.

Importante sottolineare che i dati inseriti sono sottoposti a privacy e crittografati ad ogni singola prenotazione. Non sono previsti cosi aggiungiti. E come se non bastasse, il servizio è attivo h 24, perciò in qualsiasi momento è possibile prenotare.

Come si paga il noleggio?

Di soluto basta una semplice carta di credito. Attenzione alle carte prepagate. Spesso non vengono accettate, perchè potrebbero avere un limite di spese massimo fino a 2.000 euro. Pertanto, non si potrebbero pagare interamente delle prestazioni con valori maggiori. A volte, recandosi in sede, è anche possibile pagare in contanti. Questo anche se raro, è più utilizzato per utilizzi giornalieri. Utilizzo di assegni, molto molto raro. E’ anche previsto, che si possa chiedere al cliente una somma a garanzia, un assegno o comunque una risorsa che permetta di coprire eventuali danni.

noleggio autoCome funziona l’assicurazione?

E’ possibile scegliere anche tra diverse tipologie di assicurazione offerte dalle società di nolo. Esistono assicurazioni per:

  • franchigia, il cui costo di eventuali danni da incidenti rimane totalmente a carico del conducente. In questi casi non è previsto alcun risarcimento dall’assicurazione. Non esiste un unico importo, ma è indicato nel contratto di noleggio al momento della sottoscrizione;
  • per massimale, il cui costo da incidente viene pagato in parti stabilite, tra la compagnia di assicurazione ed il conducente.

Un consiglio? Leggere sempre bene il contratto da sottoscrivere, contiene tutte le indicazioni per un noleggio sicuro, facile e veloce!