Nord Stream 2, Zakharova: “Dichiarazioni Sikorski sono molto chiare”

La portavoce degli esteri: "Si tratta di un attacco terroristico?"

La portavoce ufficiale del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ritiene che una dichiarazione dell’ex ministro degli esteri polacco, che ha ringraziato gli Stati Uniti per i danni arrecati all’oleodotto russo Nord Stream 2, possa essere vista come una dichiarazione ufficiale sul fatto che si tratti di un attacco terroristico.

L’ex ministro degli esteri polacco, ora deputato europeo Radek Sikorski, ha ringraziato gli Stati Uniti per l’incidente di oggi al gasdotto russo (Nord Stream 2). È una dichiarazione ufficiale sul fatto che si tratti di un attacco terroristico?” Zakharova ha scritto sul suo canale Telegram martedì.

- Advertisement -

In precedenza, sono state scoperte tre perdite presso i gasdotti Nord Stream e Nord Stream-2 a poche ore l’uno dall’altro. La prima perdita è stata rilevata al Nord Stream 2 vicino all’isola danese di Bornholm. Successivamente, sono state rilevate altre due perdite al Nord Stream. L’agenzia danese per l’energia ha riferito che una grande quantità di gas è fuoriuscita in mare. Agli aerei e alle navi viene ordinato di mantenere una distanza di almeno cinque miglia nautiche dal luogo degli incidenti.

I sismologi svedesi in seguito hanno affermato di aver registrato due esplosioni lungo le rotte dell’oleodotto nella giornata di lunedì dopo le prime rilevazioni sul luogo.