Norvegia: ISIS terroristi progettavano di decapitare un’intera Famiglia

isis norvegia

Affiliati danesi Islamici, programmavano di entrare in una qualsiasi casa, decapitarne l’intera famiglia, e pubblicare il video online come avvertimento. Un simile episodio è stato sventato in Australia

La paura aumenta in Europa, per attacchi da parte di militanti legati all’estremismo islamico. La tv norvegese NRK ha diffuso la notizia che affiliati danesi dell’Isis avrebbero progettato di uccidere attraverso decapitazione un’intera famiglia norvegese, filmarne il massacro e diffonderne le immagini online.

La notizia è trapelata dalla polizia di Oslo che ne ha ricostruito i fatti senza fornire molti particolari sull’intera vicenda. Il complotto pianificato sarebbe stato un avvertimento contro i paesi occidentali che stanno affiancando gli Stati Uniti nella lotta contro il terrorismo integralista in Siria e Iraq.

Loading...

Il presunto complotto ISIS in Norvegia è stato sventato dalle autorità anti-terrorismo, che finora sono stati reticenti circa i particolari.

Atto criminoso:

Secondo la polizia norvegese i terroristi intendevano fare irruzione in una qualsiasi abitazione, tagliare le gole e postare le immagini del massacro. Le autorità non hanno specificato le modalità dell’attentato, nè quando sia stato scoperto. Non si hanno ancora conoscenze se i terroristi siano stati arrestati e dove sia accaduta la vicenda criminosa.

La Norvegia è uno dei paesi occidentali che ha lanciato l’allarme sulla diffusione del proselitismo dell’estremismo islamico ( chi cerca di convertire o coinvolgere altri individui a una certa religione o altra dottrina) tra i suoi giovani.

Denuncia che molti ragazzi norvegesi, persino ragazzini, si stanno unendo ai combattenti islamici in Siria, ed un rapporto a Bruxelles sul fenomeno attesta i timori di Oslo.

Secondo il capo antiterrorismo dell’UE, Gilles de Kerchove, che ha parlato a AFP martedì, si stima che il 10 per cento dei combattenti ISIS in Medio Oriente sono di origine europea. Questo ha dato origine al timore che essi possano tornare a casa e compiere attentati terroristici.

La Norvegia, è una delle nazione che provvede a fornire aiuti umanitari nell’ambito della coalizione internazionale contro l’Isis.

L’allarme cresce:

Non molto tempo fa un altro giornale norvegese, il Verdens Gang , ha sostenuto che i servizi di sicurezza erano in allerta per un gruppo di terroristi che avrebbero effettuato un attacco contro i civili norvegesi.

Di recente è stato sventato un attacco in Australia, dove un gruppo di pro-ISIS terroristi islamici volevano rapire e decapitare persone a caso, filmare la terribile uccisione per vendetta degli attacchi aerei. I jihadisti hanno riferito, che avrebbero avvolto la loro vittima nella bandiera dello Stato islamico prima di ucciderla.

FONTE www.israelnationalnews.com

Potrebbero interessarti anche