Nuova assurda e pericolosa sfida sui social

La nuova mania assurda e pericolosa dei teenager sui social

Tra i teenager sta dilagando una nuova sfida, assurda e molto pericolosa, la Tide Pod Challenge cioè ragazzini molto giovani che si sfidano a mangiare la capsule di detersivo da lavatrice e postare il video in rete.  La Consumer Product Safety Commission, associazione statunitense per la sicurezza dei consumatori, ha lanciato un appello ricordando che l’ingestione del detersivo contenuto può essere fatale perché il detersivo è fatto con sostanze chimiche molto aggressive e pericolosissime per l’organismo.

Il centro statunitense per la cura e lo studio degli avvelenamenti gravi ha fatto sapere che solo nelle prima settimane di quest’anno 2018 ci sono stati 37 casi gravi di intossicazione da capsule tra i teenager, metà dei quali intenzionali. Lo scorso anno invece sempre in questa fascia di età le segnalazioni erano state 220, di cui il 25% riconducibili al ‘challenge’, di cui sono presenti video su tutte le principali piattaforme social in cui le capsule vengono mangiate o tenute in bocca fino a far uscire sapone.

Questa moda pericolosa, anche quando si riesce a bloccare il veleno, lascia segni indelebili nell’organismo che si manifestano negli anni sotto forma di gravi ritardi di apprendimento e comprensione anche delle cose più banali e semplici, demenza molto precoce, pelle e capelli rovinati ed insorgenza prematura di malattie che solitamente si associano all’età avanzata come Alzheimer e Parkinson, nonché l’insorgenza di patologie tumorali. L’ingestione delle capsule può portare a vomito, difficoltà respiratorie e perdita di coscienza, con i sintomi più gravi per le persone che hanno delle malattie precedenti, ma le conseguenze possono essere molto peggiori.

Loading...

Nei casi più gravi l’ingestione delle sostanze contenute nelle capsule di detersivo può portare al decesso istantaneo della persona, un rischio che non vale certo al pena di correre solo per un video da postare on line. Pediatri e medici lanciano l’allarme perché la vita è un bene prezioso e non bisogna giocare a sfidare la sorte solamente per qualche like in più.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com