Omofobia, tre ragazzi arrestati a Genova per il tentato omicidio di un uomo creduto gay

Aggressione2

Il pestaggio ha avuto luogo nella notte del 14 luglio, su un autobus in piazza Caricamento a Genova. La vittima, Maurizio N., è proprietaria di un noto locale del centro storico e alle 3.45 stava tornando a casa con un amico inglese con il quale aveva suonato. Era truccato e gli aggressori avevano pensato che fosse omosessuale, ha detto uno di loro agli inquirenti. Perciò l’hanno insultato e picchiato. L’uomo ha ricevuto due calci alla testa, ma pensa di non stare così male da essere accompagnato in ospedale. Scende dal bus insieme all’amico, prende un taxi e torna a casa dalla compagna. Ma dopo quasi una settimana, il 20 luglio, sviene. Ricoverato d’urgenza, viene operato per un ematoma cerebrale.

Le telecamere di video sorveglianza e successivamente le celle telefoniche hanno permesso di rintracciare i tre responsabili dell’aggressione, che sono stati arrestati domenica notte con l’accusa di tentato omicidio: il ragazzo che ha confessato, Jurgen Ndrelalai (18 anni da poco, minorenne al momento dei fatti), Lorenzo Giuliani e Federico Burlando (entrambi di 19 anni). Denunciate a piede libero anche due ragazze (individuate per prime): Megi Burhamaj (19 anni, studentessa con alcune esperienze da modella) e Beatrice Marzo (cameriera, 20 anni). La prima avrebbe negato il movente dell’omofobia, ma non convince le autorità. L’autista del taxi, invece, Simone Furfaro, 34 anni, è indagato per omissione di soccorso.

Loading...

 

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).