Pakistan, esplode bomba in un mercato

Attacco nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, seguito da un secondo attacco al consolato cinese

Pakistani security personnel stand next to burned out vehicles in front of the Chinese consulate after an attack in Karachi on November 23, 2018. - At least two policemen were killed when unidentified gunmen stormed the Chinese consulate in the Pakistani port city of Karachi on November 23, officials said. (Photo by ASIF HASSAN / AFP)

Ennesima strage di innocenti. E’ accaduta stamani nel nord-est del Pakistan dove una bomba è esplosa in un mercato all’aperto causando 25 morti e 35 feriti. Ma il bilancio è provvisorio riferisce la polizia.

L’attacco è stato compiuto nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, al confine con l’Afghanistan, in un momento in cui il bazar era pieno di gente. La maggior parte delle vittime sarebbero di minoranza sciita. Un altro attentato si è verificato a Karachi.

Due agenti sono rimasti uccisi ed una guardia di sicurezza ferita nel corso di un attacco armato alla sede del consolato cinese di Karachi, in Pakistan. Tre assalitori sono stati uccisi nel corso dello scontro a fuoco con la polizia. Colpi di arma da fuoco sono stati uditi intorno alle 9.30 ore locali, le 4.30 circa ora italiana, all’esterno del consolato, nella zona di Clifton.

L’area attualmente è circondata dalle forze dell’ordine mentre all’interno della sede consolare lo staff non ha riportato conseguenze. Secondo alcuni testimoni oltre agli spari ci sarebbe stata un’esplosione.
L’attacco è stato rivendicato da un gruppo separatista della provincia del Balochistan, riferisce la Bbc, dove la Cina sta attualmente investendo in un importante progetto.

Potrebbero interessarti anche