Pakistan ondata di caldo torrido

4006368814_bf554042dc_z

Il Pakistan non si aspettava certo un’ondata di caldo di proporzioni africane.

Soprattutto in un Paese con clima temperato continentale, vista la vicinanza delle montagne del Pamir, le temperature schizzate fino a oltre quaranta gradi hanno creato enormi problemi: il caldo, unito al razionamento elettrico e al digiuno rituale dall’alba al tramonto nel mese islamico di Ramadan, ha avuto conseguenze devastanti.

Loading...

Sono circa centoventi i morti per questa impressionante ondata di calore sahariano che ha avvolto il Paese asiatico. A Karachi si sono registrati 46 gradi di giorno, due sotto il record del 1938: sicuramente troppo per il Pakistan, zona poco avvezza a queste temperature africane.

Stefano Malvicini

Potrebbero interessarti anche