Petaloso: nuovo termine inventato dal piccolo Matteo

Margherite-petalose

Alle scuole elementari Marchesi di Copparo, in provincia di Ferrara, il piccolo Matteo, un alunno di terza elementare, si è inventato il termine “petaloso”, quasi per divertimento, riconosciuto dall’Accademia della Crusca. Una parola inesistente per descrivere il fiore della margherita. L’idea è frutto di un lavoro-gioco di squadra promosso dalla maestra Margherita Aurora, per coinvolgere i suoi alunni a descrivere degli oggetti con delle parole adeguate.

La maestra, incuriosita dall’aggettivo colorito e divertente, ha pensato bene di inviare il nuove termine all’Accademia fiorentina per avere una valutazione obiettiva. Dalla direzione della Crusa la risposta non si è fatta attendere: «Caro Matteo – scrive Maria Cristina Torchia, della redazione Consulenza linguistica – la parola che hai inventato è una parola ben formata e potrebbe essere usata in italiano come sono usate parole formate nello stesso modo».

Loading...

La parola, per poter entrare in modo ufficiale nel dizionario italiano, deve essere usata dagli italiani su tutto il territorio italico. E, per dare una mano all’impresa, centinaia di persone stanno diffondendo il termine nei social network, da Facebook a Twitter.

ANTONIO AGOSTA