Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON: ecco tutti i vincitori

Come da tradizione, durante la XXI edizione di COMICON,  sono stati  assegnati i Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON che da quest’anno sono  composti:  dai Premi Micheluzzi, con l’obiettivo di ricompensare opere italiane, dai Premi COMICON, dedicati alle opere internazionali, dal  Premio Speciale COMICON alla Carriera e il Premio Speciale COMICON Nuove Strade.

Come da tradizione, durante la XXI edizione di COMICON,  sono stati  assegnati i Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON che da quest’anno sono  composti:  dai Premi Micheluzzi, con l’obiettivo di ricompensare opere italiane, dai Premi COMICON, dedicati alle opere internazionali, dal  Premio Speciale COMICON alla Carriera e il Premio Speciale COMICON Nuove Strade.

Composti da 9 riconoscimenti competitivi, sabato 27 aprile, alle 19:30, presso l’Auditorium del Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, si è svolta la cerimonia dei Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON . La Giuria composta dalla fumettista Cinzia Ghigliano, dal cantautore Colapesce, dallo scrittore Fabio Genovesi, dal giornalista Alessandro Beretta e dall’attrice Valentina Lodovini ha decretato i vincitori.

 

 

Di seguito le candidature ai Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON e i vincitori per ciascuna.

Riportiamo in grassetto e con * i premiati.

PREMI MICHELUZZI (opere italiane)

Miglior Fumetto

  • Super Relax, Dr. Pira (Coconino Press/Fandango)*
  • Ariston, Sara Colaone e Luca De Santis (Oblomov Edizioni)
  • Atto di Dio, Giacomo Nanni (Rizzoli Lizard)
  • L’incanto del parcheggio multipiano, Marino Neri (Oblomov Edizioni)
  • Jonas Fink: Il libraio di Praga, Vittorio Giardino (Rizzoli Lizard)

Migliore Sceneggiatura

  • Il futuro è un morbo oscuro, dr. Zurich, Alessandro Lise e Alberto Talami (Becco Giallo)*
  • Instantly Elsewhere, Lorenzo Palloni (Shockdom)
  • Mercurio Loi #10: “L’uomo orizzontale”, Alessandro Bilotta (Sergio Bonelli Editore)
  • Salvezza, Marco Rizzo (Feltrinelli Comics)
  • Senzombra, Michele Monteleone (Bao Publishing)

Miglior Disegno

  • Tramezzino, Paolo Bacilieri (Canicola)*
  • La Galaverna, Marco Corona (001 Edizioni)
  • Joe Shuster, Thomas Campi (Bao Publishing)
  • Nathan Never: Generazioni #6, Massimo dall’Oglio (Sergio Bonelli Editore)
  • Sofia dell’oceano, Kalina Muhova (Tunué)

Migliore Serie Italiana

  • Mercurio Loi, Alessandro Bilotta e AA.VV. (Sergio Bonelli Editore)*
  • Contronatura vol. 3, Mirka Andolfo (Panini Comics)
  • Caput mundiNero, Michele Monteleone, Dario Sicchio e AA.VV. (Editoriale Cosmo)
  • Blu: Capitolo finale, Angela Vianello (Shockdom)
  • Il Corvo: Memento Mori, Roberto Recchioni e Werther Dell’Edera (Edizioni BD)

Migliore Opera Prima

  • Romanzo esplicito, Fumettibrutti (Feltrinelli Comics)*
  • Non bisogna dare attenzioni alle bambine che urlano, Eleonora Antonioni e Francesca Ruggiero (Eris)
  • Lo fallo perduto, David Genchi (Hollow Press)
  • Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche, Luca Negri (Eris Edizioni/Stigma)
  • Le terre dei giganti invisibili, Giada Tonello (Edizioni BD)

PREMI COMICON (opere straniere e internazionali)

Migliore Edizione di un Classico

  • Sono un giovane mediocre, Gérard Lauzier, trad. Boris Battaglia (Rizzoli Lizard)*
  • Annalisa e il diavolo, Guido Buzzelli (Coconino Press/Fandango)
  • Barbara, Osamu Tezuka, trad. Roberto Pesci (Edizioni BD)
  • Multiforce, Mat Brinkman, trad. Daniele Ferriero (Hollow Press)
  • Storia della Santa Russia, Gustave Doré, trad. Boris Battaglia (Eris Edizioni)                                

Migliore Graphic Novel Straniero

  • La mia cosa preferita sono i mostri, Emil Ferris, trad. Michele Foschini (Bao Publishing)*
  • Helter Skelter, Kyoko Okazaki, trad. Susanna Scrivo (Dynit Manga)
  • Ragazze Cattive, Ancco, trad. Roberta Barbato (Canicola Edizioni)
  • Sabrina, Nick Drnaso, trad. Stefano A. Cresti (Coconino Press/Fandango)
  • Una sorella, Bastien Vivès, trad. Michele Foschini (Bao Publishing)

Migliore Serie Straniera

  • Berlin vol. 3, Jason Lutes, trad. Valerio Stivè (Coconino Press/Fandango)*
  • Chiisakobe voll. 1-4, Minetaro Mochizuki, trad. Roberta Tiberi (J-Pop)
  • Infinity 8 voll. 1-8, Lewis Trondheim e AA.VV, trad. Isabella Donato (Panini Comics)
  • Mister Miracle vol. 1, Tom King e Mitch Gerads, trad. Giovanni Palilla (RW Lion)
  • Tokyo Alien Bros voll. 1-3, Keigo Shinzo, trad. Asuka Ozumi (Dynit Manga)

Giovani Letture

  • Ariol voll.1-2, Emmanuel Guibert e Marc Boutavant, trad. Caterina Ramonda (Becco Giallo)*
  • Cinque Mondi vol.1, Mark e Alexis Siegel, trad. Caterina Marietti (Bao Publishing)
  • Dove non sei tu, Lorenzo Ghetti (Coconino Press/Fandango)
  • In scena, Raina Telgemeier, trad. Laura Bortoluzzi (Il Castoro)
  • Senzombra, Michele Monteleone e Marco Matrone (Bao Publishing)

Ricordo che il COMICON ha assegnato  il Premio Speciale COMICON 2019 alla Carriera a Giovanni Ticci, maestro del fumetto e storico disegnatore di Tex che per oltre cinquant’anni ha accompagnato generazioni di appassionati delle avventure del ranger del Texas. Mentre il Premio Speciale COMICON 2019 Nuove Strade è stato assegnato ad Eliana Albertini come miglior talento emergente del 2018.

Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche