Pulsano – Furto in un capannone, colti sul fatto (Foto)

La nota stampa dei Carabinieri

Tre uomini sono stati sorpresi, mentre erano intenti a rubare all’interno di un capannone industriale a Pulsano

I tre dopo essere stati colti in flagrante da parte dei Carabinieri, sono stati arrestati

Tre uomini sono stati sorpresi mentre tentavano di asportare delle travi in ferro, le quali si trovavano all’interno di un capannone industriale sito a Pulsano. A tal proposito, i Carabinieri della locale Stazione, dopo aver colto in flagrante i tre delinquenti di origine senegalese, li hanno arrestati.

L’intervento dei militari e il reato di tentato furto aggravato in concorso commesso dai tre senegalesi domiciliati presso un centro di accoglienza della zona

L’intervento è stato eseguito da parte dei militari della Stazione di Pulsano, i quali hanno bloccato, in flagranza del reato di tentato furto aggravato in concorso, un uomo di 31 anni, un giovane di 26 anni e un ragazzo 21enne, tutti di origine senegalese, domiciliati presso un centro di accoglienza della zona.

I Carabinieri hanno sorpreso i tre delinquenti, mentre caricavano sul cassone di un camion, travi di ferro zincato e altri componenti metallici

I militari, impegnati durante un servizio di pattuglia, finalizzato a prevenire e reprimere i reati in genere, sorprendevano i predetti, all’interno di un capannone industriale ubicato nella periferia di Pulsano, mentre caricavano sul cassone di un camion, travi di ferro zincato e, al contempo, altri componenti in metallo.

Il sopralluogo dei militari della locale Stazione, i quali hanno accertato i danni fatti al cancello d’ingresso del suddetto capannone

Loading...

Nel corso del sopralluogo, i Carabinieri del loco accertavano, altresì, che il lucchetto posto a chiusura del cancello d’ingresso del capannone e le relative staffe risultavano danneggiati.

Le disposizioni, gli arresti domiciliari presso il centro di accoglienza in cui risiedono e il valore della refurtiva restituita al legittimo proprietario

I tre sono stati tratti in arresto e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, presso la Procura della Repubblica del capoluogo ionico, venivano sottoposti agli arresti domiciliari presso il citato centro di accoglienza, mentre la refurtiva, del valore di circa 5.000,00 euro, è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario.

Il Giudice del Tribunale del capoluogo ionico, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la scarcerazione dei tre predetti

Il Giudice del Tribunale di Taranto, dopo aver convalidato l’arresto, disponeva l’immediata scarcerazione dei tre senegalesi.

Il furto

Il furto è un atto di prevaricazione, è in genere l’impossessamento indebito di un bene di proprietà altrui ed è l’azione tipica del ladro. Si riferisce alla sottrazione di un bene mobile in danno del legittimo proprietario.

Potrebbero interessarti anche