Raccoglievano angurie per 1,40 a quintale, arrestato imprenditore

É accaduto nelle campagne di Nardò

É stato arrestato un imprenditore di Nardó, per sfruttamento sul lavoro

I poveri operai raccoglievano angurie percependo  1,40 euro a quintale, l’ imprenditore L.A. di 37 anni é stato arrestato ieri dai carabinieri di Gallipoli.

L’operazione é stata condotta dalle forze dell’ordine della compagnia di Gallipoli insieme al Comando provinciale.

- Advertisement -

Ricostruzione dei fatti

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, l’ imprenditore utilizzava manodopera straniera in condizioni di sfruttamento. 5 tunisini sarebbero stati individuati nei campi dell’agro di Nardò, impiegati nella raccolta di angurie.

Gli immigrati percepivano 1,40 ogni quintale raccolto, inoltre erano alloggiati in alcune strutture alquanto fatiscenti all’interno della campagna adiacente.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower