Home Estero Referendum: l’Irlanda dice “si” alla legalizzazione dell’aborto

Referendum: l’Irlanda dice “si” alla legalizzazione dell’aborto

Grande svolta per l'ultraconservatrice Irlanda

L’Irlanda dice un “si” convinto alla legalizzazione dell’aborto, così confermano gli exit poll. L’Irish Times riporta il 68% dei voti in favore dell’interruzione di gravidanza, contro il restante 32%. La grande sconfitta del movimento anti-abortista irlandese rappresenta un enorme passo avanti per la cattolica e conservatrice Irlanda.

Il referendum  chiedeva agli irlandesi se volessero abrogare un articolo della costituzione, l’ottavo emendamento, che rendeva l’aborto illegale senza eccezioni, neppure nei casi di stupro e incesto.

L’aborto era consentito solo in caso di pericolo di vita per la gestante, un’eccezione del Protection of Life During Pregnancy Act,  approvata nel 2013 in seguito all’ondata di pubblica indignazione per la morte di una donna incinta alla quale era stato negato l’aborto.

 

Potrebbero interessarti anche