Renzi nomination al grido di “Obbedisco!”

20140822_76962_C-4-articolo-2064018--ImageGallery--imageGalleryItem-4-image

Il premier Matteo Renzi aveva promesso, ieri con un tweet, che nella giornata di oggi avrebbe messo in pratica la sua Renzi nomination.

Ice Bucket Challenge, tormentone dell’estate 2014, ormai giunto popolarissimo anche in Italia, ha coinvolto volti noti della televisione, della musica,  dello sport e della politica.

Fiorello, Jovanotti, Francesco Facchinetti e Tiziano Ferro hanno nominato il premier Matteo Renzi che per tutta risposta attraverso un tweet risponde “Ok, obbedisco. Lo faccio domani. Nel frattempo penso a chi nominare io”.

Loading...

Oggi, nel giardino dell’Hotel  Villa Roma Imperiale, in Forte dei Marmi, dove Renzi sta trascorrendo le vacanze con la sua famiglia, il premier ha dato seguito alla sua promessa: alle 18.00, si è rovesciato sulla testa il famoso secchio di acqua ghiacciata ed ha postato il tutto su twitter.

Il premier ringrazia i “simpaticoni” amici che lo hanno tirato in ballo e spende parole per il giocatore della Fiorentina, Stefano Borgonovo, che lotta ogni giorno contro la SLA sempre con grande dignità.

Renzi a sua volta nomina Roberto Baggio, un suo amico medico, Paolo Limoli, che cura i malati di SLA e tutti i direttori dei giornali e dei telegiornali.

Per poter visionare il video cliccare qui

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.