Rieti, sparite due ragazzine: la madre di una di loro lancia un appello su Facebook

diana1

E’ giallo sulla scomparsa avvenuta lunedì mattina a Rieti di due ragazzine di 12 e 13 anni di origine rumena. Si stavano recando a scuola, ma lì non sono mai arrivate. La madre della più grande, Diana Moldaveanu, residente a Casette di Rieti e studentessa alla media Sacchetti Sassetti, dopo averne denunciata la sparizione ai Carabinieri lunedì sera, ha anche postato su Facebook un appello perché amici e conoscenti della figlia la aiutino a trovarla.

La 13enne e la sua amica, secondo alcuni testimoni, sarebbero state viste martedì alla stazione Roma Tiburtina e il giorno dopo al Colosseo. Diana, che al momento della scomparsa indossava un giubbetto grigio e leggins neri, scarpe sportive rosse a righe nere,mercoledì portava abiti diversi e con lei, oltre all’altra ragazzina di cui non si hanno più notizie, ci sarebbe stato un uomo.

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche