Serie A: 21esima giornata ricca di gol, show Atalanta e ottimo Napoli

La Juventus perde, Inter e Lazio pareggiano e recuperano un punto sulla capolista

Il campionato di Serie A 2019/2020 ha dato ulteriore dimostrazione che ogni sfida è imprevedibile. La 21esima giornata è stata ricca di gol, non sono mancate nemmeno le espulsioni. L’Atalanta ha messo a segno 7 reti al Torino regalando spettacolo e mostrando un gioco sempre più imprevedibile. Bene il Napoli che ferma la Juventus ed è sulla via di ripresa, seppur lenta. L’Inter pareggia contro il Cagliari, mentre il Derby di Roma è terminato 1-1, proprio come all’andata.

Serie A: i risultati di Venerdì e Sabato

Ad aprire il weekend calcistico sono state Brescia-Milan, partita importante per confermare lo stato di forma dei rossoneri. Anche con le molte assenze, le due squadre se la sono giocata e hanno avuto molto da fare i due portieri, dimostrandosi sempre attenti. Il match termina 0-1 per i rossoneri, grazie alla rete di Ante Rebic da subentrato (terza rete nelle ultime due presenze).

- Advertisement -

Il Sabato di Serie A ha visto disputarsi tre match, Spal-Bologna, Fiorentina-Genoa e Torino-Atalanta. Il Derby emiliano tra Spal-Bologna è terminato 1-3, nonostante il vantaggio dei padroni di casa: in gol Andrea Petagna su rigore, poi autogol di Francesco Vicari, Musa Barrow e Andrea Poli. Gli uomini di mister Semplici non riescono a dare continuità e, dopo una vittoria, tornato a perdere.

Tra Fiorentina-Genoa ci sono state tante ammonizioni, ma poche vere occasioni da gol, tolto il rigore parato da Dragowski su Domenico Criscito che ha garantito alla Viola un punto importante, match che si conclude 0-0.

- Advertisement -

A rimanere a zero, di gol e di punti, è stato il Torino, stordito dall’Atalanta e forse mai sceso in campo. Partita umiliante per i padroni di casa che hanno subito 7 gol e, in preda ad agonismo e frustrazione, si sono guadagnati due espulsioni. Oltre alla tripletta di Josip Ilicic (spettacolare il gol dello 0-4 da 50 metri), hanno siglato la rete anche Robin Gosens, Duvan Zapata (dal dischetto) e due gol Luis Muriel appena entrato, tra cui uno su rigore. Fuori per rosso Izzo e Lukic. Show della Dea che continua a regalare grandi partite.

I risultati della Domenica

La Domenica di Serie A inizia sempre con il lunch match delle ore 12:30, che ha visto stavolta scendere in campo Inter-Cagliari, entrambe con l’obiettivo di porre fine ad un periodo negativo (nerazzurri da due pareggi, Cagliari da 4 sconfitte in 6 partite). I padroni di casa fanno la partita e dopo la rete del vantaggio di Lautaro Martinez, continuano a spingere senza però incidere e sprecando qualche occasione di troppo. Gli ospiti, seppur in difficoltà, rimangono in partita e nel momento più complicato dell’incontro, agganciano gli avversari con il gol dell’ex di Radja Nainggolan (deviazione decisiva di Bastoni). Espulsione nei minuti finali ai danni di Martinez per proteste, secondo l’arbitro, troppo plateali. Inter che così rallenta ancora pareggiando 1-1. La squadra di mister Conte ha l’obbligo di rialzarsi quanto prima.

- Advertisement -

Alle ore 15:00 le solite tre sfide pomeridiane, con Parma ed Hellas Verona che vincono facilmente, tra Samp e Sassuolo reti inviolate.

Allo Stadio Ennio Tardini Parma-Udinese termina 2-0, senza troppe difficoltà: a segnare Riccardo Gagliolo e Dejan Kulusevski. Vittoria importante per i ducali che rincorrono l’ultimo posto disponibile per l’Europa League.

Tra Sampdoria-Sassuolo l’espulsione iniziale di Peluso ha limitato i neroverdi. Ciononostante gli ospiti hanno provato a fare la loro partita, avvicinandosi al gol. Padroni di casa che non sfruttano l’occasione e portano a casa solo un pareggio, finisce 0-0.

La grande forza degli uomini di mister Juric è sicuramente la difesa e in Hellas Verona-Lecce lo hanno dimostrato ancora una volta, vincendo 3-0: ad aprire le marcature Pawel Dawidowicz, a raddoppiare Matteo Pessina, nei minuti conclusivi Giampaolo Pazzini su rigore. Doppio giallo e conseguente espulsione di Dell’Orco. La squadra di Liverani cade in modo netto su un campo difficile.

I due posticipi serali

La 21esima giornata di Serie A 2019/2020, si è conclusa con due match molto sentiti, il Derby di Roma tra Roma-Lazio e la grande sfida degli ultimi anni tra Napoli-Juventus. Tutte e 4 le squadre arrivavano da una settimana impegnativa, con gli scontri di Coppa Italia che hanno visto qualificarsi il Napoli contro la Lazio e la Juventus contro la Roma.

Allo Stadio Olimpico di Roma, come all’andata, il match è finito in parità e per 1-1: giallorossi in vantaggio con Edin Dzeko, poi ripresi da Francesco Acerbi. Un solo punto a testa che rallenta la corsa di entrambe verso i rispettivi obiettivi.

Allo Stadio San Paolo Napoli-Juventus è un match sentito. Gli azzurri fanno la partita, difendendo con ordine e lasciando pochi spazi a una Juventus imprecisa e con poche idee. La partita termina 2-1, secondo stop per i bianconeri: in rete Piotr Zielinski, poi Lorenzo Insigne, accorcia verso la fine Cristiano Ronaldo.

Conclusa questa giornata, ci saranno le ultime due sfide di Tim Cup per decretare le altre semifinaliste. Martedì 28 Gennaio Milan-Torino, Mercoledì 29 Gennaio Inter-Fiorentina. I rossoneri potranno approfittare del ko psicologico del Toro, dovrà essere bravo mister Mazzarri a risollevare i suoi. I nerazzurri e la Viola dovranno centrare la vittoria. Due grandi sfide in un momento della stagione molto delicato.