Shockdom pubblica Piccole Ballate Crudeli

Shockdom pubblica Piccole Ballate Crudeli, una raccolta di storie affascinanti, tenere e inquietanti allo stesso tempo

Shockdom pubblica Piccole Ballate Crudeli, una raccolta di storie affascinanti, tenere e inquietanti allo stesso tempo, realizzate da Marga, la giovanissima autrice che nel giro di poco tempo si è imposta all’attenzione dei lettori sui social.

Storie di inusuali e sconvolgenti interazioni fra l’essere umano e l’animale, la natura selvatica, gli esseri umani più fragili. Illustrazioni a tratti soavi, a tratti splatter, per una serie di racconti dal finale a sorpresa che spiazza, disturba, e soprattutto fa riflettere.

SINOSSI: Piccole Ballate Crudeli è una raccolta di dieci racconti brevi,

troppo brevi perché possano svelare un passato o un futuro nelle creature protagoniste e negli umani che, loro malgrado, le subiscono. Solo il loro presente ci è dato di sapere: un presente di incontri tra mortali e creature antiche, che puniscono l’arroganza e la crudeltà cui troppo spesso gli umani si abbandonano. Alcuni racconti hanno una forte impronta etico-ambientalista, altri vogliono solo raccontare di situazioni fantastiche, con un forte rimando alle ballate del folklore più originale.

 

L’autrice racconta:

Amo il folklore, amo le creature sovrannaturali e il mondo fantastico che permette di sfuggire a una realtà spesso opprimente. Ma amo anche il mondo della natura e i suoi meravigliosi figli, e soffro nel vedere come l’animale uomo distrugga, sfrutti e tramuti tutto in una realtà di violenze.

Da tutto questo sono nate le Piccole Ballate Crudeli, come sfogo a sentimenti di impotenza davanti alla dilagante cecità umana, ma anche con la piccola speranza che, oltre a regalare momenti per smarrirsi in situazione oltre il reale, permetta a chi legge di ragionare su quanto gesti all’apparenza piccoli, possano avere un impatto devastante sulle creature e gli ambienti più fragili, che spesso pagano con la propria vita, solo perché considerati “esistenze inferiori”da criteri umani del tutto arbitrari, e mi piacerebbe se riuscissi a diffondere almeno un pochino di empatia e rispetto per tutto ciò che di bello c’è sul nostro pianeta, attraverso le parole delle creature che incarnano queste antiche e meravigliose vite.

E ringrazio Shockdom, che grazie al passaparola è arrivato a notare il mio lavoro, e ha voluto credere a questo progetto, prendendolo nel suo catalogo e permettendomi di arrivare a un pubblico più vasto.”

Chiara Zulian, responsabile editoriale per Shockdom,

 aggiunge: “La prima definizione che mi viene in mente pensando a Piccole Ballate Crudeli è: deliziosamente macabro.

La raccolta di Marga Biazzi è infatti un piccolo gioiello, ogni tavola è un’illustrazione a sé ed è evidente la cura con cui l’autrice ha reso ogni piccolo particolare.

Le storie riprendono a piene mani dal folklore, in particolare riportano alla mente i racconti del Piccolo Popolo tanto cari all’Irlanda, ma traggono ispirazione anche dalle leggende giapponesi sugli spiriti. Le creature che abitano queste storie sono tutt’altro che benevole con gli esseri umani, colpevoli di arroganza e insensibilità verso le piccole vite che abitano la natura e per questo oggetto delle più terribili delle punizioni.”

È DISPONIBILE A TIRATURA LIMITATA LA VERSIONE CON COVER VARIANT ILLUSTRATA DA LOPUTYN

PICCOLE BALLATE CRUDELI in libreria e fumetteria dal 15 febbraio

MARGA – PRESENTAZIONI

  • 16 FEBBRAIO, VITERBO – CARTAVIVA
  • 2 MARZO, ROVERETO (TN) –  TRA LE NUVOLE
  • 15 MARZO, MILANO – SUPERGULP
  • 23 MARZO, MONZA – TAU BETA

 

 

Marga Biazzi, conosciuta anche come BlackBanshee, è una illustratrice del milanese.

Autodidatta, dal 2005 ha iniziato a collaborare con varie case editrici in qualità di illustratrice per l’infanzia (Raffaello Editore, RL Gruppo Editoriale, Giunti e l’inglese Luma Creative). Nel 2014 realizza le prime autoproduzioni: la graphic novel “Ballate di MezzaEstate” e l’artbook “Ellefolk Mundi”.

Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.