Simone Borgese, rinvio a giudizio per lo stupro di un tassista a Roma

Borgese

Simone Borgese, 30 anni, è detenuto a Regina Coeli a Roma con l’accusa di aver picchiato, violentato e rapinato, l’8 maggio scorso, una tassista 43enne dalla quale si era fatto portare in zona Ponte Galeria, a Roma.

L’avvocato del giovane aveva chiesto il rito abbreviato (che consentirebbe al suo assistito di ottenere la pena scontata di un terzo) e la concessione di una perizia psichiatrica a causa di presunti disturbi della personalità del suo assistito.

Loading...

Borgese aveva confessato lo stupro a bordo del taxi guidato dalla donna e aveva motivato il suo gesto con un “raptus”. L’arresto è avvenuto pochi giorni dopo il fatto, perché era stato riconosciuto nelle foto segnaletiche da alcuni altri tassisti.

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche