Spagna: al via il nuovo governo femminista composto in maggioranza da donne

Tra i ministri anche un astroanuta

Spain's new Prime Minister Pedro Sanchez arrives to issue a statement at the Moncloa palace, the premier's official resident, in Madrid, Wednesday, June 6, 2018. A female-dominated cabinet is taking shape as part of the new Socialist government, which is choosing a former astronaut as science minister and a European Union bureaucrat to oversee the country's economy. (AP Photo/Francisco Seco)

Il nuovo governo spagnolo sarà tutto al femminile. Dopo il giuramento davanti a re Felipe VI il premier e leader socialista Pedro Sanchez sarà pronto a designare la lista dei ministri. La composizione per lo più “rosa” sarà a favore delle donne 11 in totale contro 6 uomini nei ruoli più importanti.

Nella squadra di Sanchez ci sarà anche l’astronauta Pedro Duque responsabile della Scienza e della Ricerca. Nel nuovo governo femminista, le donne hanno avuto l’assegnazione di dicasteri di peso, come l’Economia, la Difesa, le Finanze, la Giustizia, il Lavoro, la Sanità, quasi tutte di prima nomina.

Il nuovo governo femminista sarà cosi composto: Il ruolo di vice premier spetterà a Carmen Calvo, già ministra della Cultura con Zapatero e che ora si occuperà di Uguaglianza. Meritxell Batet si occuperà di Politica Territoriale ; Carmen Montón, sarà ministro della Sanità; Magdalena Valerio, si occuperà di Lavoro ; Isabel Celaá, ministro dell’Istruzione. E ha attinto dalla magistratura: Margarita Robles, ex giudice della Corte Suprema, alla Difesa; Dolores Delgado, ex procuratore antiterrorismo.

Agli uomini restano invece sei ministeri. Beni culturali, affari esteri, Opere pubbliche, Scienze, Interni e Agricoltura. Con un altro segnale di novità, il neopremier Sánchez ha voluto inserire nella sua squadra anche due ministri gay dichiarati. Sono il responsabile dei Beni culturali, Maxim Huerta, giornalista e scrittore di 47 anni. E il nuovo ministro degli Interni, il giudice Fernando Grande-Marlaska.

Potrebbero interessarti anche