Stazione della metropolitana di Earl’s Court a Londra: panico

Un uomo investito da un treno

La stazione della metropolitana di Earl’s Court a Londra è stata chiusa e fatta evacuare. Tutte le persone presenti hanno subito pensato ad un attacco di tipo terroristico poiché la capitale britannica è già stata colpita molte volte in passato e ci sono state anche parecchie vittime da piangere. A Londra il pericolo per attacchi islamisti è molto forte e non viene mai sottovalutato; tutti sanno che non ci si può prendere il lusso di non stare attenti agli attentati terroristici.

Per fortuna non era il terrorismo a creare tanto panico ma un uomo in difficoltà sui binari che aveva bisogno di assistenza; l’uomo è stato subito raggiunto dai soccorritori e portato subito in un ospedale attrezzato.

- Advertisement -

Forse l’uomo è stato investito da un treno

Si pensa che l’uomo sia stato investito da un treno e poi non sia più riuscito a chiedere aiuto perché troppo debole e gravemente ferito. Purtroppo sono tanti ogni anno i casi di persone investite dai treni e molte perdono la vita; tanti sono anche coloro che tentano il suicidio.

Il portavoce dei vigili del fuoco ha spiegato: “Siamo stati chiamati alle 8.51 (ora locale) per soccorrere una persona sui binari. Sul posto c’erano due unità dei vigili del fuoco e un’unità di soccorso antincendio”.

- Advertisement -

Alcuni paramedici hanno dichiarato: “Gli agenti hanno partecipato insieme ai colleghi del London Ambulance Service, e la persona è stata portata in un luogo sicuro”. Per fortuna l’uomo è ora in miglioramento, anche se deve ancora guarire del tutto e deve riprendersi continuamente.

Stazione poi riaperta

La stazione è poi stata riaperta alle 9:25 locali, le 10:25 in Italia, e la circolazione dei convogli ha ripreso la piena normalità senza aggiungere ritardi ai treni.

- Advertisement -

La grande maggioranza dei viaggiatori è arrivata in orario a destinazione, segno che la metropolitana di Londra anche nelle emergenze è sempre molto efficiente.