Taranto – Attenzione alle banconote false (Foto)

Ancora banconote false in provincia

Spendita di banconote false in provincia di Taranto, i Carabinieri denunciano una giovane coppia in stato di libertà

Il comunicato stampa dei Carabinieri

I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà una coppia di giovani per il reato di spendita di banconote false.

L’operazione eseguita dai militari di Palagiano e la denuncia in stato di libertà per la giovane coppia

I Carabinieri della Stazione di Palagiano, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà, per spendita di banconote false, una ragazza di 26 anni di Massafra e un ragazzo di 18 anni di Palagiano.

L’intervento dei Carabinieri a seguito della segnalazione pervenuta sul numero di emergenza

I militari, a seguito di segnalazione telefonica pervenuta sul numero di emergenza 112, intervenivano presso un panificio del posto dove, poco prima una donna aveva pagato con due banconote da € 50,00 euro, le quali si sono rivelate false.

Le ricerche, la perquisizione personale, lo scontrino fiscale e l’acquisto di altra merce presso un altro esercizio commerciale

Loading...

Le immediate ricerche della donna, descritta con dovizia di particolari dal titolare dell’attività commerciale dianzi menzionata, consentivano ai Carabinieri di individuare e fermare la giovane donna che, dopo essere stata sottoposta a perquisizione personale, veniva trovata in possesso di altre due banconote false del taglio di € 20,00 e di uno scontrino fiscale riportante l’acquisto di altra merce presso un altro esercizio commerciale.

Gli accertamenti eseguiti dai militari e un’altra spendita di banconota falsa presso un’altra attività della cittadina del capoluogo ionico

I successivi accertamenti, consentivano, altresì, agli operanti, di accertare che la stessa si era recata, successivamente, anche, presso una macelleria di Palagiano, ove, qui, aveva pagato il conto con una banconota falsa del taglio di € 50,00.

I Carabinieri hanno individuato il 18enne, complice della 26enne; questi, dopo essere stato perquisito, è stato trovato in possesso di altre banconote false

Nel corso delle indagini, i Carabinieri, individuavano e rintracciavano, nei pressi della sua abitazione, anche il ragazzo di 18 anni, il quale è risultato essere il complice della donna di 26 anni.

Il giovane complice dopo essere stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di ulteriore 5 banconote false del taglio di € 50,00.

Il sequestro delle banconote e le due denunce in stato di libertà

Le banconote sequestrate venivano trasmesse alla filiale della Banca d’Italia di Bari, per gli accertamenti di competenza, mentre i due, al termine delle formalità, venivano denunciati in stato di libertà all’A.G. per spendita di banconote false.