Taranto – Novità sul violento impatto di sabato scorso

Arrestato uno dei conducenti delle due vetture

Arrestato uno dei conducenti delle due vetture

Novità sul violentissimo sinistro stradale di sabato scorso, arrestato il conducente di una delle due vetture

Un violento sinistro stradale è avvenuto sabato scorso, 25 novembre, alle porte di Taranto.

Il luogo, l’orario dell’impatto e le auto coinvolte

Un impatto terribile avvenuto alle ore 22,30 circa sulla SS7 (il terribile schianto si è verificato sulla strada statale che collega Taranto a Massafra e, più precisamente, all’altezza dell’Ilva) con un bilancio pesante nel quale sono state coinvolte due vetture e, per la precisione, una Fiat Marea e una Skoda Fabia.

Rammentiamo, anche, il bilancio del tragico sabato sera 

Il bilancio fu di tre feriti, di cui uno in gravi condizioni, tutti trasportati presso il nosocomio del capoluogo ionico.

Dopo il sunto di quanto verificatosi, ecco giungere una importante comunicazione facente riferimento a uno dei conducenti delle due vetture coinvolte nel violento sinistro

Loading...

Nella serata di sabato scorso, a seguito di un grave incidente automobilistico che ha coinvolto le due vetture dianzi menzionate e (ricordiamo essere avvenuto, con esattezza, sulla Strada Statale 7) che ha provocato ben tre feriti; alla luce di quanto accaduto, gli agenti della squadra Volante hanno tratto in arresto un uomo di 48 anni di Taranto, il quale, alla guida della sua auto, era rimasto coinvolto nel sinistro in questione.

Il 48enne tarantino è risultato positivo all’alcol test con valori superiori alla norma

L’uomo, è risultato positivo all’alcol test con dei valori di circa 6 volte superiori a quelli previsti dalla vigente normativa.

L’uomo è stato ricoverato presso l’ospedale tarantino per ricevere le cure del caso, ma gli agenti si accorgono che, lo stesso, aveva la patente di guida scaduta e, inoltre, lo trovano in possesso di un coltello 

Il 48enne, anche egli ricoverato presso il nosocomio del capoluogo ionico al fine di ricevere le opportune cure dovute alla vicissitudine di quanto verificatosi, aveva, altresì, la patente di guida scaduta e, inoltre, è stato trovato in possesso di un coltello con una lama lunga circa sei cm.

Riflessioni comuni

Una sgradevole notizia che fa riflettere molto sul sinistro in questione (e non solo).

In tal caso, appare sempre doveroso ricordare ai conducenti dei vari mezzi di:

  • porre la massima attenzione e di non superare i limiti di velocità (non solo quelli imposti dalla provincia, ma, anche, quelli imposti dalla propria coscienza);
  • non assumere sostanze che possono alterare lo stato psico-fisico del conducente;
  • non mettersi alla guida se si è stanchi;
  • restare sempre vigili e attenti alla segnaletica orizzontale e verticale, oltre che rispettare le norme stradali.
Potrebbero interessarti anche