Bambino di 8 anni si toglie la vita

Le giovani generazioni, la loro fragilità psicologica

Un bambino di otto anni, di cui non è stato reso noto il nome in segno di rispetto vista la giovanissima età, si è impiccato nella sua cameretta dopo un rimprovero da parte di mamma e papà. Il fatto è successo vicino a Brescia poco dopo pranzo, mentre la madre stava ancora lavando i piatti e riordinando; nessuno dei due genitori si sarebbe mai aspettato una simile reazione violenta al rimprovero.

I genitori sono rimasti profondamente sconvolti quando hanno scoperto che il loro figlio aveva deciso di farla finita, improvvisamente, impiccandosi con una sciarpa fissata ad un armadio. La famiglia di origine pakistana ha subito portato il bambino agli Spedali Civili di Brescia ma ormai era troppo tardi e, anche se per un breve momento i sanitari erano riusciti a rianimarlo, il piccolo è deceduto nella notte di ieri.

I genitori ed i famigliari, sconvolti, non sanno perché a soli otto anni il bambino abbia deciso di compiere un gesto così estremo dopo quello che era un semplice rimprovero come se ne fanno tanti ai bambini. Oggi le giovani generazioni sono più fragili psicologicamente e gesti come questo o atti chiaramente di autolesionismo lo dimostrano; anche e soprattutto nell’adolescenza i ragazzi e le ragazze gridano al mondo il loro disagio.

Loading...

Purtroppo molti giovani e giovanissimi non si sentono accettati nella società e anche un semplice rimprovero può scatenare una furia cieca rivolta contro loro stessi, che sentono di essere sbagliati, inadeguati. Le aspettative sono forse troppo alte o forse è il mondo moderno sempre connesso con i social che rende le giovani generazioni più sole ed isolate e quindi fragili di fronte alla sfide del mondo reale. Quello che si sa è solo che un piccolo di otto anni non c’è più ed ha lasciato i suoi genitori sconvolti ed in preda ad un dolore che non si può descrivere a parole talmente è grande e inconsolabile.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com