Tokyo: firmato accordo di libero scambio Ue-Giappone

Una scelta contro il protezionismo di Trump

È stato siglato a Tokyo l’accordo di libero scambio tra Ue e Giappone. Si tratta del più importante accordo stipulato tra l’Europa e lo Stato asiatico che darà maggiore risalto al libero scambio, con la sottoscrizione di diverse intese politiche su una serie di temi regionali e multilaterali.

L’intesa è stata firmata dal presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il premier giapponese Shinzo Abe.
Con la stipula dell’accordo il Giappone eliminerà il 94 per cento dei dazi sulle importazioni provenienti dall’Unione europea, incluso l’80 per cento di tutti i prodotti ittici e agricoli che risulteranno in prezzi più economici per beni come il vino, i formaggi e la carne di maiale. L’Unione europea, d’altra parte, cancellerà le imposte sul 99 per cento delle merci giapponesi, ci sarà così una maggiore apertura distribuita su un periodo di 8 anni per il mercato automobilistico e nell’arco di 6 anni sugli apparecchi televisivi.

Per quanto riguarda il settore agro-alimentare l’85 per cento dei prodotti Ue entrerà in Giappone senza dazi doganali. In un tweet il presidente della Commissione europea Jean-Claude ha commentato “Con la firma dell’accordo di partenariato economico con il Giappone stiamo facendo una dichiarazione sul futuro del commercio libero ed equo. L’accordo mette equità e valori al centro. Non c’è protezione nel protezionismo e non c’è unità dove c’è l’unilateralismo”.

Loading...
Potrebbero interessarti anche