Toyota: la gamma ibrida e la nuova Auris 2016

AURIS-IBRIDA-TOYOTA

In natura “ibrido” significa unione tra due specie differenti. Lo stesso vale per le auto ibride, che hanno due motori: uno elettrico e uno a benzina. Questi lavorano insieme, garantendo una serie di vantaggi che migliorano la qualità della vita e dell’ambiente. Molte le case automobilistiche che hanno deciso di puntare sulla tecnologia dell’ibrido. Tra queste vi è la giapponese Toyota.

La storia di Toyota Hybrid  inizia nel 1997. Da allora, oltre 8 milioni di persone hanno scelto l’ibrido Toyota.
Per la precisione sono nove milioni le ibride di casa Toyota vendute: questo l’ultimo record di Toyota che sta facendo impazzire tutti i pallottolieri giapponesi. “Tale successo a livello mondiale –  spiegano con orgoglio alla filiale italiana – conferma anche il positivo e sempre crescente andamento del mercato dell’ibrido in generale a livello europeo che, come dimostrano gli ultimi dati Anfia, evidenzia una crescita del + 29,7% nel 2016 con una quota del 42,2% (era del 36% nel 2015).

Loading...

Anche l’Italia continua ad esprimere dati estremamente positivi, con un incremento delle vendite di vetture ibride Toyota pari al 50,8% nel primo quadrimestre, dato che porta tale motorizzazione a coprire oltre il 41% delle vendite complessive del marchio. Sia su strada che su pista, le nostre auto ibride continuano a crescere in termini di prestazioni e popolarità.

I modelli Toyota Hybrid sono composti da due motori: uno a benzina, uno elettrico. Questi motori lavorano insieme per rilasciare maggiore potenza e reattività, a seconda dell’esigenza. E qualora si avesse bisogno di più potenza, basta semplicemente premere il bottone “Power” e godersi la corsa.

Il motore elettrico entra in funzione nelle partenze da fermo con l’energia accumulata nelle batterie e dà la spinta necessaria per raggiungere basse velocità. Superata una certa velocità e nei momenti in cui c’è bisogno di maggior potenza, parte il motore a benzina.

Quando si è fermi, entrambi i motori si spengono automaticamente, così da non sprecare energia;
in partenza o a basse velocità la vettura è alimentata dal motore elettrico. Quando acceleri, anche leggermente, proverai l’esperienza di un’eccellente reattività; in viaggio a velocità di guida costante l’auto è alimentata sia dal motore elettrico che da quello a benzina nella configurazione che permette di risparmiare più carburante;

In piena accelerazione quando c’è bisogno di ulteriore potenza, il motore elettrico si combina con il motore a benzina per massimizzare le prestazioni;

In sorpasso i due motori lavorano in coppia per garantire al veicolo l’accelerazione necessaria;
In salita entrambi i motori lavorano affinché il veicolo raggiunga il massimo delle sue performance;
In decelerazione/frenata la batteria ad alte prestazioni si ricarica ogni volta che deceleri o freni, non serve nessun intervento manuale per avere sempre carica sufficiente.

Le ibride rispetto alle altre auto mostrano di avere innumerevoli vantaggi: riciclano energia e grazie alla combinazione del motore a benzina e quello elettrico, garantiscono anche e soprattutto un notevole risparmio: per esempio, una Yaris Hybrid percorre fino a 30 km con un litro nel ciclo urbano. E si può risparmiare ulteriormente se si guida in modalità Eco.

Naturalmente è possibile attivare anche la sola modalità elettrica (EV-mode), con cui si può guidare serenamente fino a 50Km/h per due chilometri senza consumare una goccia di benzina.

Ecco I modelli ibridi di casa Toyota: Yaris Hybrid, Auris Hybrid, RAV4 Hybrid, Prius

Auris è l’auto che non vedrai l’ora di guidare, giorno dopo giorno. Il suo design dinamico e sportivo cattura l’attenzione, mentre gli interni spaziosi di elevata qualità sono progettati pensando tanto all’estetica quanto alla praticità d’uso. Oltre alla tecnologia Toyota Hybrid puoi scegliere gli avanzati motori benzina e diesel, per un’esperienza di guida adatta ad ogni esigenza.

Toyota Auris, per il 2016 mantiene lo stesso aspetto, però sulla versione ibrida diminuisce la rumorosità. Inoltre arrivano cambiamenti anche sulla parte multimediale, sono disponibili due nuovi colori e anche la trasmissione si rinnova. Proprio questa è la novità più grande. La trasmissione della Hybrid, è stata migliorata e in questo modo l’accelerazione risulta nettamente migliore, più graduale e anche a livello sonoro ne risente positivamente, diventando più silenziosa.

In questo modo la Toyota Auris 2016 ha un’accelerazione lineare e una risposta istantanea. Inoltre i nuovi modelli presentano un miglioramento anche per quanto riguarda l’aspetto multimediale. Il sistema Toyota Touch 2 è stato aggiornato con una nuova interfaccia dotata di schermo da 7″, in posizione centrale, dotato di navigatore come optional, tranne per il modello Business dove è di serie.

Questo sistema di navigazione prevede un aggiornamento gratuito delle mappe per tre anni, la possibilità di utilizzare le app, i dati sul traffico in tempo reale con il TomTom Traffic, ricevere gli avvisi riguardanti autovelox con Coyote, avere informazioni su carburante, parcheggi, meteo, oltre a Aupeo!, Aha e Twitter.

La Toyota Auris 2016 avrà due nuove colorazioni disponibili: il Platinum metallizzato, un grigio con accento bronzeo, a pagamento e il Dark Blue compreso nel prezzo.

Promozione di maggio Operazione Ibrido per tutti, Auris Hybrid tua da 18.900 €
Buzzoole

Potrebbero interessarti anche