Trento: Il prete che giustifica i pedofili

don gino

Don Gino, prete e collaboratore pastorale della chiesa San Pio X in Trento ha dichiarato in mondovisione che: “La pedofilia è un peccato e come tutti i peccati bisogna accettarla” mentre, in merito all’omosessualità, essa sarebbe una “malattia”. Le confessioni sconvolgenti del parroco hanno destato sgomento e sdegno in tutta Italia, e, si suppone, lo faranno anche in tutto il mondo!

Il prete infatti, sue testuali parole, ha dichiarato che  sarebbero proprio i bambini che, sentendosi abbandonati dai genitori, e bisognosi d’affetto, lo cercherebbero negli stessi uomini di chiesa che “cedono” così al peccato, ma solo perchè provocati dai piccoli…

Loading...

E questo non è un male! Mentre l’essere un omosessuale, ovvero, essere interessati anche fisicamente da persone appartenenti allo stesso sesso, “è una malattia”. Non sarebbe “di sicuro” una malattia provare attrazione fisica verso minori che in effetti non hanno il sentore o nemmeno conoscono il significato della sessualità… e dire che sono stesso i bambini che alla fine, incitano al sesso, bè questa frase non ha nemmeno bisogno di commenti tanta la sua riprovevolezza…

Il punto è: Don Gino, che svolge regolare esercizio a quanto sembra, per asserire tali sconvolgenti rivelazioni, sarebbe anch’egli un pedofilo? Qualcuno si sta già attivando per scoprirlo?