Trump è stato squalificato dalle primarie repubblicane in Colorado

Trump non potrà essere eletto come candidato dei Repubblicani in Colorado

La Corte Suprema del Colorado ha stabilito che Donald Trump non può candidarsi alle primarie repubblicane nello stato in vista delle elezioni presidenziali del il prossimo anno, citando una clausola costituzionale che riguarda i tentativi di insurrezione.

La corte ha stabilito che Trump non è un candidato eleggibile perché si è impegnato in un’insurrezione, cioè la rivolta del Campidoglio, avvenuta negli Stati Uniti quasi tre anni fa.

- Advertisement -

Questa decisione non impedisce a Trump di candidarsi negli altri stati e lo staff che gestisce la sua campagna elettorale ha fatto sapere che farà appello alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

La sentenza menziona solo le elezioni primarie repubblicane che avranno luogo in Colorado il 5 marzo, quando gli elettori repubblicani sceglieranno il loro candidato preferito per la presidenza. Tuttavia secondo la BBC questa sentenza potrebbe influenzare le elezioni per il presidente USA che avranno luogo a novembre del prossimo anno.

- Advertisement -

I giudici hanno scritto nella sentenza: “Non arriviamo a queste conclusioni con leggerezza. Siamo consapevoli dell’ampiezza e del peso delle questioni che ci sono state sottoposte”.

Tentativi simili sono stati già effettuati in altri stati ma non hanno portato ad alcun risultato soddisfacente, ora lo staff di Trump dovrà affrontare una lunga querelle legale se vorrà ripristinare la situazione di partenza in Colorado.