Turchia, morto il pm rapito dalle “Br”

Turchia, morto il pm rapito dalle "Br"

Finisce nel modo più amaro la vicenda del pm sequestrato in Turchia dal gruppo di estrema sinistra Dhkp-C. Mehmet Selim Kiraz è morto durante l’intervento chirurgico disposto d’urgenza per le ferite riportate ieri sera nel blitz delle forze speciali per liberarlo. L’operazione militare si è conclusa quindi con un fallimento nonostante l’uccisione (dichiarata) di tutti i sequestratori, che sarebbero stati tre.

Kiraz era a capo delle indagini sulla morte di Berkin Elvan, 15enne colpito alla testa da una capsula di gas lacrimogeno durante le manifestazioni antigovernative del 2013. I sequestratori volevano una sorta di ammissione di colpa pubblica da parte delle forze di polizia e la scarcerazione dei testimoni a favore del ragazzo. Il padre di quest’ultimo si era però dissociato dall’azione pregando che il magistrato venisse liberato. Quel che è successo ieri avrà senza dubbio molte conseguenze e difficilmente saranno pacifiche.

Loading...
Nato nel 1986 a Carate Brianza (MB) ma cresciuto in Sicilia. Ha studiato Editoria e Scrittura alla Sapienza di Roma laureandosi con una tesi dedicata al giornalismo culturale de 'la Repubblica'. Coltiva molti interessi fra cultura, politica e sport. Crede nel valore del libero confronto fra idee e mette tutto il suo impegno nel sostenerlo.