USA sotto shock, uccide la figlia di due anni e dà il corpo in pasto al pitbull

serenity la piccola

Serenity aveva solo due anni quando nel 2006, è stata barbaramente uccisa dal proprio padre, Edward Chuck Brown.

Disturbato dalle risate della bimba in braccio alla propria madre, ha perso il controllo. L’ha colpita con un pugno al petto facendole perdere conoscenza. L’ha trascinata in bagno dove è avvenuta la peggiore delle atrocità: ne ha sezionato il corpo con un coltello da cucina e, dato ciò che restava della bambina in pasto al proprio pitbull, successivamente abbattuto.

Loading...

 

La verità, che ha reso sgomenta Brooklyn, teatro dell’omicidio, e l’America intera, è stata da poco accertata. Il New York Daily News scrive che gli assistenti sociali hanno scoperto nel 2011 che la bambina era scomparsa e la Polizia ha riaperto il caso dopo che la madre, a distanza di ben 5 anni, ha trovato il coraggio di parlare e raccontare l’orrore vissuto quel giorno, a Brooklyn.

Il caso è stato riaperto dopo che gli assistenti sociali hanno fatto visita alla madre della bimba, separata dall’uomo assassino, per avere risposte sulle continue assenze da scuola di un altro figlio della donna. Paula Johnson, all’inizio aveva detto che la piccola si trovava a casa dei nonni, ma poi, è riuscita a raccontare la verità che teneva nascosta da troppo tempo.