Va a letto con il suo alunno ma è “innamorata” quindi niente galera

Un amore travolgente. Così lo definisce Bernadette Smith. E non potrebbe essere altrimenti. La donna, insegnante trentacinquenne scozzese, ha consapevolmente compromesso la sua onorata carriera e, probabilmente, anche il suo matrimio. Bernadette, infatti, prima di perdere la testa per il suo alunno appena sedicenne, Gary Ralston, aveva giurato amore eterno al suo sposo. Ma poi le cose si sono complicate. E lei è stata scoperta nel letto, a casa dell’alunno, con addosso soltanto jeans e reggiseno. E per questo motivo è stata denunciata ovviamente alle autorità londinesi. Ma non è finita in carcere.

La professoressa ha dichiarato apertamente al tribunale che l’ha processata di essersi innamorata del suo Gary e di essersi giocata consapevolmente il lavoro e la reputazione soltanto perchè nutriva un amore incontrollabile nei suoi confronti. Dal canto suo l’adolescente in un primo momento si è sentito “fortunato” e “lusingato” di ricevere quelle attenzioni. L’intera classe, o meglio la parte maschile di essa, era totalmente invaghita proprio della Smith. Ragione per cui a Gary non sembrava vero.

Loading...

Certo ora magari qualche domanda se la sta ponendo anche il ragazzino che, tra l’altro dimostra anche di avere meno degli anni che ha. “Quello che ha fatto è sbagliato” ha riconosciuto Gary “e se fossi nei panni del marito non sarei felice. Vorrei soltanto che tutto questo non fosse mai accaduto“.

Nell’udienza tenutasi oggi a Londra, il giudice ha evitato la galera all’insegnante. Bernadette Smith dovrà “scontare” due anni di lavoro in una delle Comunità di Recupero inglesi.