Variante delta preoccupa sempre più. “Vaccinate ultrasessanenni”

"Variante delta non è più patogena, ma più contagiosa", spiegano gli esperti

La variante Delta è sempre più veloce ed è diventata predominante in Lombardia.

Diventa sempre più urgente vaccinare ultra sessantenni ancora non vaccinati: “La variante Delta non è più patogena, ma bastano dieci secondi di contatto non protetto per contagiarsi, quando con la variante base ci volevano 15 minuti – avverte il direttore generale dell’Asst, Raffaello Stradoni, ai microfoni di skytg24 – è più il virus circola, più aumenta la sua capacità di mutare”.

- Advertisement -

Poi spiega: “C’è una quota di resistenti o timorosi che fa fatica perché ha paura. Ecco, noi vogliamo reclutarli tutti, andando a stanarli porta a porta, se è il caso – scandisce Stradoni – manteniamo comunque sempre aperta una linea dedicata in tutti i centri vaccinali, senza necessità di prenotazione”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.