Zaporozhye, un incendio ha colpito un’area boschiva vicino alla centrale nucleare

Non ci sono stati danni nè a persone nè alle strutture

Un incendio boschivo è scoppiato nell’area della centrale nucleare di Zaporozhye, ha detto venerdì sul suo canale Telegram Vladimir Rogov, membro del consiglio principale dell’amministrazione militare-civile della regione. Secondo le autorità della regione non sono stati registrati danni nè a cose nè a persone.

Le foreste stanno bruciando nell’area della centrale nucleare di Zaporozhye. Oggi Energodar, Melitopol e Kherson sono rimaste senza cibo per diverse ore. Ciò è stato causato dall’interruzione della centrale nucleare di Zaporozhye a seguito delle provocazioni di alcuni militanti dell’esercito di Kiev. L’interruzione, a sua volta, è stata provocata da un incendio causato da un cortocircuito delle linee elettriche“, si legge nel messaggio.

- Advertisement -

La centrale nucleare di Zaporozhye, situata nella città di Energodar, è sotto il controllo delle truppe russe. Di recente, le forze ucraine hanno effettuato diversi attacchi sul territorio dell’impianto, utilizzando droni, artiglieria pesante e lanciarazzi multipli. Nella maggior parte dei casi gli attacchi sono stati respinti dai sistemi di difesa aerea, ma i proiettili hanno già colpito le infrastrutture e l’area dell’impianto di stoccaggio delle scorie nucleari.

La settimana scorsa il segretario generale delle Nazioni Unite Guterres ha incontrato nei pressi della centrale i presidenti di Ucraina e Turchia per discutere della salvaguardia dell’impianto che fornisce energia all’intero paese.