Anno bisestile 2020: significato, come funziona. Davvero porta sfortuna

Anno bisestile e superstizioni

Il 2020, l’anno appena iniziato, è bisestile. Questo significa che febbraio avrà un giorno in più e si concluderà dopo 29 giorni invece che 28 come di consueto. Ogni 4 anni c’è un anno bisestile, che dura cioè 366 giorni invece che 365, e si crede che ciò porti sfortuna, almeno in Italia. Nei paesi anglosassoni, viceversa, si ritiene che porti fortuna.

Di sicuro un pò “sfortunati” sono coloro che nascono il 29 febbraio, costretti a festeggiare il compleanno una volta ogni 4 anni. Alcune persone decidono di festeggiarlo il giorno prima, mentre le più scaramantiche (che ritengono che non si festeggia mai il compleanno in anticipo) aspettano l’inizio del mese successivo.

Leggende dell’anno bisestile

C’è un detto che si tramanda di generazione in generazione che dice: “anno bisesto, anno funesto“, ed è una credenza che ha origine dalle tradizioni degli antichi romani. Per loro, il mese di febbraio era quello in cui si celebravano le ricorrenze funerarie, ed inoltre celebravano le feste dedicate ai confini (chiamate Terminalia, cioè dedicate a Termine, dio dei Confini), e alla conclusione dei cicli cosmici, le cosiddette Equirie. Proprio per questo, aggiungere un giorno a febbraio portava sventura.

Leggi anche 12 mesi dell’anno da dove prendono il loro nome

In Irlanda c’è una leggenda che riguarda le coppie. Si narra che durante il quinto secolo, Santa Brigida si lamentava degli uomini che tardavano troppo a chiedere la mano della loro amata, ed ottenne la possibilità che anche le donne potessero chiedere la mano dei loro fidanzati ma solo il 29 febbraio, ogni 4 anni. 

Cosa significa anno bisestile?

Ma effettivamente, cosa vuol dire bisestile? Il termine significa “due volte sesto”. Per i latini, il 24 febbraio era “sexto die ante Calendas Martias”, il sesto giorno prima delle Calende di Marzo. Il giorno in più, inserito una volta ogni quadriennio dopo il 24 febbraio, era “bis sexto die”, ovvero il secondo sesto giorno prima delle Calende di Marzo e da questa usanza deriva il nome di anno bisestile.

L’anno bisestile, esiste per adeguare l’anno civile a quello solare. La Terra, per compier una rotazione intorno al sole, impiega 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi, mentre il calendario Gregoriano introdotto nel 1582 conta 365 giorni. Le ore “lasciate indietro” dagli anni precedenti vengono poi incorporate nell’anno bisestile, ogni 4 anni.

Per conoscere i prossimi anni bisestili, occorre controllare che le ultime due cifre siano un numero divisibile per 4: il 16, del 2016, lo era così come lo è 20, il numero con il quale termina l’anno in cui ci troviamo.

I prossimi anni bisestili

Giovedì, 29 febbraio 2024
Martedì, 29 febbraio 2028
Domenica, 29 febbraio 2032
Venerdì, 29 febbraio 2036
Mercoledì, 29 febbraio 2040
Lunedì, 29 febbraio 2044
Sabato, 29 febbraio 2048
Giovedì, 29 febbraio 2052
Martedì, 29 febbraio 2056
Domenica, 29 febbraio 2060
Venerdì, 29 febbraio 2064
Mercoledì, 29 febbraio 2068
Lunedì, 29 febbraio 2072
Sabato, 29 febbraio 2076