Bibbiano: Foti é stato sospeso dalla professione

Il Gip di Reggio dispone il divieto di esercitare l’attività professionale per 6 mesi con pazienti minorenni

Claudio Foti, fondatore della Onlus Hansel e Gretel, coinvolto nell’inchiesta “Angeli e Demoni” é stato sospeso dalla professione. Ora non potrá più esercitare l’attività di psicologo con pazienti minorenni.

Questa é la nuova misura interdittiva della Procura di Reggio Emilia “Non potrà esercitare l’attività di psicologo o psicoterapeuta con pazienti minorenni per sei mesi“.

Claudio Foti, 68enne, direttore della Onlus “Hansel e Gretel” coinvolto nello scandalo di Bibbiano, ha ricevuto la notifica dalle forze dell’ordine di Reggio Emilia, questa mattina. L’ordinanza cautelare interdittiva del gip Luca Ramponi, é stata emessa dal Tribunale di Reggio Emilia il 6 dicembre scorso.

Il provvedimento a Claudio Foti

Il provvedimento descrive come lo psicologo abbia costretto un minore a “sedute serrate, attraverso modalità suggestive e suggerenti, con la voluta formulazione di domande sul tema dell’abuso sessuale”. Questo avrebbe insinuato nel minore “il convincimento di essere stata abusata sessualmente dal padre e da un suo socio, radicando nella minore un netto rifiuto nell’incontrare il padre”. Il padre del minore ha perso la potestà genitoriale il 12 ottobre 2017

Il giudice ha firmato l’ordinanza di sospensione per Foti

Sarebbe stato lo stesso materiale video prodotto dalla difesa di Foti per il riesame accolto a luglio, ad avvalorare la tesi delle ipotesi accusatorie. Il giudice per le indagini preliminari, ha firmato l’ordinanza di sospensione dalla professione per Foti.