Chiara Romanini, vicesindaco di Viareggio, annuncia il suo imminente cambio di sesso

chiara romanini due

Chiara Romanini presto sarà Gianmarco Romanini

E’ notizia di questi giorni l’annunciato cambio di sesso da parte del vicesindaco di Viareggio, Chiara Romanini che, per l’appunto, ha deciso che al più presto, dopo le necessarie cure ed operazioni del caso, diventerà Gianmarco Romanini.

Loading...

A settembre, infatti, la giovane donna subirà il primo, delicato, intervento chirurgico, dopo aver affrontato l’estenuante cura ormonale che in questi casi si prevede e che il vicesindaco versiliese sta già attuando.

E Chiara ne parla apertamente nel corso di un’intervista rilasciata al Secolo XIX, e dice di affrontare questo lungo e non facile percorso con il preciso scopo di “correggere l’errore della natura”.

Chiara Romanini è una giovane donna di 30 anni, un’avvocato penalista, eletta nelle liste del Pd ed è il vice del sindaco Leonardo Betti che guida, appunto, a Viareggio, una giunta di centrosinistra.

La Romanini chiede a questa esistenza un diritto che è assolutamente lecito per tutti, ossia l’acquisizione di quello che non è “altro che normalità” ed un futuro come “padre e marito”: aggiunge, inoltre, che “a Viareggio lo sanno anche gli alberi come sono. Ma accettare è un’altra cosa e le leggi non aiutano”. “Lavoro da quando avevo 14 anni. D’estate facevo la barista e tutto quanto potessi con un solo obiettivo: mettere da parte i soldi per farmi operare”

Chiara è una donna forte e determinata che finalmente nel futuro prossimo sarà Gianmarco, l’uomo impavido e fiero di essere finalmente in pace non solo con sè stesso, ma anche con il proprio corpo.