Coppetta mestruale: uso moda o reale alternativa?

Coppetta mestruale: uso moda o reale alternativa?

Negli ultimi anni ha iniziato a spopolare tra le donne e ragazze di età diverse l’uso della coppetta mestruale.

Ma che cos’è questo dispositivo che tanto incuriosisce, e lascia in alcuni ancora dei dubbi?

La coppetta mestruale è un dispositivo di silicone medico, a forma appunto di coppetta, che presenta un bordo superiore più spesso, e che aderisce perfettamente alle pareti interne dell’anatomia femminile, e una parte finale allungata, che può essere tagliata o accorciata a seconda delle necessità. La coppetta mestruale raccoglie il sangue mestruale, che verrà poi svuotato manualmente semplicemente estraendo la coppetta dal corpo, tramite l’eliminazione dell’effetto sottovuoto.
La coppetta mestruale è un dispositivo comodo, conveniente e sicuro: non è infatti invasivo e la durata permette di non acquistare più per lungo tempo assorbenti igienici o tamponi, e a lungo andare la spesa iniziale (molto variabile a seconda delle marche), viene dunque ammortizzata. Anche sotto il punto di vista ecologico, la coppetta elimina tonnellate di rifiuti derivati dai più comuni assorbenti. Ogni donna usa circa 11,000 assorbenti o tamponi nel corso della sua vita. Una sola coppetta mestruale dura anni interi, se ben conservata.
La coppetta mestruale è inoltre un dispositivo discreto e comodo: lascia maggiore autonomia rispetto al tampone, e venendo totalmente inserita nel corpo non ha parti sporgenti che ne rivelano la presenza: si rivela dunque adatta per non perdere nemmeno un giorno di mare. La coppetta mestruale non è un metodo contraccettivo, ma non crea alcun problemi per le normali funzioni fisiologiche, che posso essere attuate con la coppetta inserita. E’ adatta a ragazze giovani e donne mature, e disponibile in più taglie per adattarsi al meglio a colei che la andrà ad utilizzare.
Si pulisce semplicemente sciacquandola sotto un getto corrente, e sterilizzandola prima e dopo ogni ciclo in un pentolino di acqua per una decina di minuti.
Queste sono le caratteristiche principali di questo dispositivo non nuovo, ma comunque poco conosciuto.
Sono nati gruppi sui social network, recensioni, shop online che ne offrono la vendita, eppure viene tutt’ora considerata da molti una cosa di cui non parlarne, o ancora non valutare.
Ma la coppetta mestruale può veramente essere una valida alternativa per tutte le donne e ragazze che intendono vivere pienamente e senza restrizioni il momento del ciclo, che si presenta molto spesso come una seccatura, e che potrebbe in questo modo essere rivalutato almeno sotto il punto di vista pratico.
Quindi, perchè non provare?

Aspetto commenti con i vostri pareri in merito, da chi ne usa, da chi vorrebbe e da chi invece è contrario, nel caso in cui abbiate da chiarire alcuni dubbi in merito alle sue caratteristiche ed utilizzo!

Laura Bindi