Coronavirus: è un 38enne il primo caso in Lombardia confermato

Si attendono le controanalisi. Le autorità stanno ricostruendo i suoi ultimi spostamenti

Un primo caso di coronavirus è stato confermato in Lombardia. L’assessore al Welfare della Regione Giulio Gallera, ha comunicato :”Un 38enne italiano è risultato positivo al test del coronavirus. Sono in corso le controanalisi a cura dell’Istituto Superiore di Sanità. L’uomo è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno i cui accessi al pronto soccorso e le cui attività programmate, a livello cautelativo, sono attualmente interrotti”.

Come sarebbe avvenuto il contagio?

Dalle prime indiscrezioni trapelate, il 38enne italiano avrebbe partecipato ad una cena con colleghi rientrati dalla Cina a fine gennaio. Se il tutto fosse confermato, anche la persona che ha trasmesso il virus sarebbe contagiata. L’uomo si è presentato al pronto soccorso giovedì 20 febbraio, ed è attualmente ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno.

“Le persone che sono state a contatto con il paziente sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie” questo è quanto ha affermato Giulio Gallara. Domani ci sarà una conferenza stampa per maggiori dettagli.

I casi accertati in Italia salgono a quattro, la coppia cinese e il ricercatore emiliano ricoverati all’ospedale Spallanzani di Roma, ai quali si aggiunge l’uomo 38enne.

Leggi anche: I dati reali sul coronavirus