Creme solari, come proteggersi dal sole

creme solari

Con questa estate dalle temperature già bollenti, molti di noi hanno già dato il via agli appuntamenti annuali con la tintarella. La pelle può essere fortemente danneggiata dai raggi ultravioletti, ed occorre cautela e soprattutto una protezione adeguata.

Il fattore di protezione indicato se si vogliono prevenire scottature e tumore alla pelle, si devono utilizzare creme solari con protezione 30. Le creme solari con L’SPF 15 è troppo basso, il fattore 15 offre protezione per tutto il giorno solo se la crema viene applicata abbondantemente e con uno spessore di 2 mg/cm2, secondo cioè il parametro impiegato dai produttori dei solari nei loro test sul fattore di protezione.

Loading...

Coprire tutto il corpo di un adulto con uno strato di 2 mg/cm2 richiede circa 35 ml di crema solare. Ripetendo poi l’applicazione almeno ogni due ore, richiederebbe un flacone da 200 ml di prodotto ogni due o tre giorni, il che costituisce una spesa non indifferente. L’indicazione di creme con SPF 15, dunque, richiede un’urgente revisione.

Ecco alcuni  consigli utili prima di esporsi al sole:

1 )Spalmare la crema solare con SPF 30 in tutte le parti del corpo non protette da vestiti, includendo viso, orecchie e mani

2) Prestare particolare attenzione ad aree molto sensibili e delicate come naso, spalle, collo, parte superiore del piede

3) Massaggiare la crema con cura per farla assorbire bene dalla pelle

4) Applicare nuovamente il prodotto dopo un bagno o dopo aver sudato

Se si ha la carnagione chiara, esporsi al sole senza protezione per 15 minuti due o tre volte alla settimana; ciò consente alla pelle di produrre il rifornimento adeguato di vitamina D. Chi ha un incarnato più scuro può prolungare i minuti di esposizione.

Non dimenticare, di curare anche la protezione degli occhi quando vi esponete al sole.