Cuoce uova al microonde e si ustiona gravemente

Una donna russa ha rischiato di rimanere sfigurata dopo aver messo delle uova nel microonde

Una donna in Russia, più precisamente a Mosca, ha riportato gravi lesioni dopo aver cucinato alcune uova nel microonde. La notizia è stata diffusa dall’AGN “Mosca” durante un servizio stampa del Dipartimento della salute di Mosca. Secondo le prime indiscrezioni pare che la donna per risparmiare tempo abbia fatto bollire le uova non sul gas bensì nel forno a microonde. Ovviamente per far si che le uova cuocessero la donna le ha immerse in un recipiente con dell’acqua e ha riposto il tutto nel forno.

La donna ha raccontato ai soccorritori che appena ha toccato le uova con il cucchiaio per verificare se fossero cotte, queste sono letteralmente esplose. Inevitabilmente l’aumento repentino della pressione interna dell’uovo ha fatto si che le pareti dello stesso cedessero. Purtroppo i frammenti dell’uovo e l’acqua bollente dove lo stesso è stato cotto hanno colpito il viso della donna cagionandole delle ustioni. Pare che le ustioni si siano estese fino al collo e mani. Fortunatamente gli occhi non sono stati colpiti, la donna infatti avrebbe potuto rischiare di perdere la vista. 

Il ricovero della donna presso il centro ustionati

La vittima è stata portata subito al presidio ospedaliero di Inozemtsev dove è presente un centro per gli ustionati. I dottori le hanno diagnosticato varie ustioni sul viso, collo e mani di secondo e terzo grado. Si parla dei 6% della superficie corporea. Gli specialisti per oltre venti giorni hanno lavorato sull’epidermide della vittima. È stato necessario avvalersi anche di moderne tecnologie per trattare le ferite riportate sul volto. Infatti, i dottori hanno dovuto utilizzare anche delle speciali medicazioni equivalenti a pelle sintetica. I medici hanno fatto di tutto per evitare che la donna potesse rimanere sfigurata dalle lesioni riportate. 

Leggi anche: Festa in piscina si trasforma in tragedia: morto il marito dell’influencer