“Dio è con te”: la preghiera per Julen

Mentre i minatori scavano per arrivare al piccolo Julen, la comunità di Totàlan si unisce stasera in una veglia di preghiera per chiedere a Dio il miracolo.

Una preghiera per Julen : i genitori del piccolo durante la veglia.

Una veglia per chiedere a Dio il miracolo

 

La veglia di preghiera per Julen

Mentre i minatori scavano per arrivare al piccolo Julen, la comunità di Totàlan si è unita stasera in una veglia di preghiera “per chiedere a Dio il miracolo, e per dare forza ai minatori, a Julen e alla sua famiglia.

“Nessuno può mettersi nei panni di ciò che stanno vivendo questi genitori “, ha detto il tenente della Guardia Civile, Julian Diaz. Nessuno infatti può farlo, ma il mondo in queste ore può unirsi a questa veglia con una preghiera per il piccolo Julen, intrappolato nelle viscere della terra da 11 giorni.

La discesa dei minatori

Oggi pomeriggio, il gruppo di 8 minatori della Brigata de Hunosa, che si occuperà del recupero del piccolo Julen, ha iniziato la discesa all’interno della galleria.

I minatori di Hunosa , al momento della discesa nel tunnel . in foto: Credit: @gomezdcelis

Gli otto “eroi” che hanno si occuperanno di salvare Julen sono: Sergio Tuñón, Antonio Ortega, Maudilio Suárez, Lázaro Alves Gutiérrez, José Antonio Huerta, Jesús Fernández Prado, Rubén García Ares, Adrián Villaroel.

I minatori della Brigata di Soccorso Minerario

Da ieri pomeriggio anche un elicottero della Guardia Civile, si trova in prossimità della zona di lavoro. Il velivolo con equipaggio è pronto per effettuare immediati voli notturni se necessario. Nelle vicinanze c’è un’altra area abilitata, nel caso in cui sia necessario l’intervento di un altro elicottero medicalizzato.

“Nessun minatore rimane nella miniera”

Nonostante ciò che ha comportato questa impresa, tra gli uomini di Hunosa  c’è grande ottimismo. “Se tutto va bene”, in circa 10 ore avanzeranno un paio di metri nel loro scavo al pozzo in cui si trova JulenQuesti due metri potrebbe consentire loro di fare un foro per mettere una piccola telecamera e vedere se, in effetti, il ragazzo è sul lato opposto , ” ha detto Santiago Suarez , che ha guidato la Brigata di intervento Minerario tra il 2005 e il 2009.

“Nessun minatore rimane nella miniera, e Julen è attualmente un minatore”

Questo è lo spirito dei minatori di fronte alla discesa, pronti a scavare “tutta la Spagna” finché non troveranno il piccolo Julen.

 

di Monica Ellini

Monica Ellini
Scrivo articoli in diversi settori di notizie: cronaca, scienza,salute, ambiente, spazio e cosmo, storia, viaggi, arte e archeologia. Eclettica e dedita alla ricerca, lavoro per obbiettivi in modo determinato e organizzato. Esperta di comunicazione e pubbliche relazioni, cerco di trasmettere attraverso lo scritto, concetti chiave e significati. Adotto un informazione consapevole che interessi diverse fasce di pubblico.