G20, l’Indonesia chiede ai paesi occidentali di essere meno duri con Mosca

Il presidente indonesiano Widodo lo avrebbe chiesto alle delegazioni occidentali

Il presidente dell’Indonesia Joko Widodo ha chiesto ai leader occidentali di attenuare la loro retorica nei confronti della Russia al vertice del G20 di Bali. Lo ha riferito domenica il quotidiano Politico, citando le sue fonti interne. Lo scopo del presidente indonesiano sarebbe quello di attenuare le polemiche per avere un confronto più sano tra le parti e per far si che il vertice si svolga nel migliore dei modi.

Secondo Politico, i funzionari indonesiani, incluso il presidente Widodo, stanno facendo pressioni sui colleghi occidentali affinché siano più flessibili e considerino la possibilità di usare una retorica meno dura su Mosca. Tutto questo è stato fatto per far sì che la Russia, rappresentata al vertice dal ministro degli esteri Sergey Lavrov, accetti la risoluzione finale del vertice, ha affermato il quotidiano; aggiungendo che Widodo considererebbe tutto questo come un suo successo personale.

- Advertisement -

Politico rileva che paesi come Arabia Saudita, India, Brasile e Cina probabilmente non vorranno condannare la Federazione Russa nella dichiarazioni conclusive del G20.

Il vertice del G20 si terrà a Bali dal 15 al 16 novembre. La Russia, come detto, sarà rappresentata dal ministro degli esteri Sergey Lavrov e non dal presidente Vladimir Putin che tuttavia potrebbe intervenire in via telematica.