Guerra: Shoigu visita le truppe, gli ucraini in ritirata da Bakhmut

La cittadina del Donbass è ormai accerchiata dalle forze russe

Mentre le operazioni nel Donbass proseguono il ministro della Difesa russo Sergej Shoigu ha fatto visita a una postazione operativa a Vostock, nella direzione sud di Donetsk. Il ministro ha ispezionato il posto di controllo di un unità di forze dove ha ascoltato anche un rapporto del comandante Rustan Muradov, ha riferito la Tass. Il capo della difesa ha basato il suo intervento ai militari sulla necessità di fornire un alloggio sicuro al personale e ha controllato i lavoro delle unità mediche e logistiche. Poche ore prima l’unità del gruppo Vostock ha inflitto una sconfitta alle truppe ucraine nelle aree di Vodyany, Privolnoye e Ugledar (il territorio della Repubblica popolare di Donetsk).

Tutto questo mentre a Bakhmut, uno dei perni centrali delle operazioni russe nel Donbass, i soldati russi uniti ai componenti della PMC Wagner e dell’esercito della DPR proseguono a circondare la città impedendo alle poche forze ucraine rimaste di fare resistenza. La situazione è in totale controllo dei militari russi e ciò potrebbe permettere a essi di avanzare nelle città di Kramatorsk e Sloviansk, passaggi obbligati per il controllo totale della regione russofona. Secondo il capo e fondatore della compagnia Wagner Evgeny Prighozhin, le forze ucraine rimanenti dovrebbero lasciare la cittadina su indicazione delle autorità di Kiev, riporta Ria Novosti.