Guerra Ucraina, Kiev: “Negoziati ad agosto dopo controffensiva”

La prima fase dei colloqui si tenne ad Istanbul lo scorso marzo

Al momento l’Ucraina è concentrata sulla controffensiva alla Russia e non ha necessità di aprire nuovi colloqui, se non ad agosto.

Lo ha affermato il capo della squadra negoziale con la Russia sulla guerra, David Arahamiya, il quale a più riprese ha detto che l’Ucraina potrebbe riprendere “a fine agosto” i colloqui con i russi, sospesi dallo scorso 29 marzo che si tennero ad Istanbul con la Turchia come paese mediatore.

- Advertisement -

“Fine agosto”. Ha risposto sulla ripresa dei colloqui il capo negoziatore a Voice of America. “Non vogliamo condividere i nostri piani con i russi ma penso che condurremo una controffensiva in alcuni luoghi”.

Guerra Ucraina, negoziati tra Kiev e Mosca solo ad agosto

Le dichiarazioni del capo della squadra negoziale ucraina Arahamiya arrivano a poche ore di distanza dalle parole di Maria Zacharova, portavoce del ministero degli esteri Sergej Lavrov.

- Advertisement -

La portavoce ha detto che l’Ucraina non ha più confini di un tempo. “Il paese che conoscevamo, all’interno di quei confini, non c’è più. E non lo sarà più. Questo è ovvio. Quei confini non ci sono più”, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo in un’intervista a Sky News Arabia, citata dall’agenzia Ria Novosti.