“Il Naso in tasca” per superare ogni paura

Il 3 dicembre l’Associazione Nasi Rossi Clown Therapy presenta il fumetto realizzato per i piccoli degenti degli ospedali del territorio. Ospite il Garante per l’Infanzia Giovanni Galano

Il mondo colorato dei Nasi Rossi Clown Therapy si racconta con“Il Naso in tasca”, il fumetto che sarà presentato domenica 3 dicembre, alle 17.30, all’Habita 79 di Pompei, nel corso di un evento che vedrà la partecipazione del Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Campania, Giovanni Galano, e dell’attrice Dora Romano.

Il libro, sceneggiato da Marco Ferrandino, realizzato con i disegni di Fabrizio Quartieri e pubblicato  da D’Amato Editore, racconta le storie di persone apparentemente ordinarie, con una vita e un lavoro ordinario, che però portano sempre “Il Naso in tasca” e, all’occorrenza, lo indossano per trasformarsi in supereroi pronti a salvare i bambini dalle paure che vivono ogni giorno nelle corsie degli ospedali. E’ la storia per immagini, come scrive Enzo Salerno nella prefazione, “delle vite nascoste di alcuni anonimi benefattori che non sono clown di professione ma per scelta di vita”.

- Advertisement -

“Il Naso in tasca” nasce con un obiettivo ben preciso:

lasciar scorrere in maniere più veloce e leggera un tempo, quello della degenza ospedaliera, che sembra lentissimo e costellato di paure, più o meno grandi dei piccoli ammalati e di chi gli sta accanto. Grazie ai clown dottori un palloncino si trasforma in una mongolfiera, uno scopino in un microfono, il soffio in polvere magica e la parola in poesia: è così che la paura si trasforma in stupore e i mostri diventano piccolissimi.

La realizzazione del fumetto “Il Naso in tasca” fa parte di un progetto che, in futuro, coinvolgerà i reparti pediatrici e le scuole presenti negli ospedali Umberto I di Nocera Inferiore, S. Maria della Pietà di Nola; Martiri del Villa Malta di Sarno e Santobono di Napoli. Nella seconda parte del progetto, infatti, i volontari dell’Associazione Nasi Rossi Clown Therapy incontreranno i piccoli degenti e li coinvolgeranno nella lettura e nella drammatizzazione del racconto, donando poi loro una copia del libro.

“Questo fumetto è una piccola goccia d’acqua in un mare di bisogni, un piccolo dono che porgiamo ai bambini”:

- Advertisement -

è il commento della presidente dell’Associazione Nasi Rossi Cown Therapy, Francesca Colombo.