Kazakistan, alcuni legislatori chiedono la modifica del nome della capitale

L'intenzione è chiamare di nuovo la capitale Astana

Il gruppo politico Zhana Kazakistan (Nuovo Kazakistan), costituito a febbraio da alcuni legislatori del Majilis (camera bassa del parlamento del Kazakistan), ha avanzato una proposta per restituire l’antico nome di Astana alla capitale del Paese. Lo afferma un comunicato rilasciato dal gruppo venerdì.

Se la costituzione verrà modificata, è necessario apportare un’altra importante modifica alla legge fondamentale, ovvero la restituzione del nome precedente della capitale; è storicamente corretto restituire alla capitale il suo antico nome Astana. Quest’azione una volta era stato stata suggerita anche dal primo presidente del paese“, afferma la dichiarazione del gruppo.

- Advertisement -

Attualmente il nome della capitale kazaka è Nur-Sultan (la cui origine è associata al precedente governatore Nursultan Ábishuly Nazarbaev, capo indiscusso del paese dall’indipendenza fino al 2019) ed è una sorta di versione moderna dell’antico nome Astana, che appunto i legislatori vorrebbero cambiare in vista della modifica della costituzione.

Intanto il presidente del paese Tokayev ha annunciato la volontà di indire le prossime elezioni per il prossimo inverno. Una scelta che arriva a distanza di otto mesi dai disordini che misero a ferro e fuoco alcune città del Kazakistan, tra cui la capitale e Almaty. In totale i morti, secondo alcune ricostruzioni fatte sul campo, furono più di 227.