Le carni rosse non causano il tumore: attenzione alla cottura

carne rossa

Le carni rosse non causano il tumore: è la conclusione a cui si è giunti considerando quanto dichiarato dal Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare. 

Tutti ricorderanno che in seguito  alla notizia pubblicata, sulla rivista  “The Lancet – Oncology,” di come  il consumo di carni rosse fosse  in relazione ad  un aumentato rischio di insorgenza di tumori del colon retto, il Ministero della salute Onorevole  Beatrice Lorenzin, richiese  il parere scientifico del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare, in merito a questa questione.

Loading...

E allora ? Secondo il CNSA, l’insorgenza dei  tumori  dipende da una serie di fattori tra  i quali si devono ricordare le abitudini alimentari  e gli stili di vita condotto dagli individui.

Inoltre, l’effetto cancerogeno delle carni, dipende sicuramente dai metodi di cottura infatti come dichiara il CNSA è consigliabile prestare particolare attenzione alle modalità  di preparazione e cottura degli alimenti, limitando, in particolare, cotture alla griglia ad alte temperature e fritture”.

A parte, i metodi di cottura, la carne rimane  un alimento che non può mancare in quanto è  fonte di proteine ad alto valore biologico e di altri nutrienti essenziali per la vita.

Rimane comunque sempre valida, la raccomandazione di ridurre i grassi e le proteine animali a favore di un maggior consumo di cibi ricchi in fibra e vitamine.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche