Le forze politiche cercano disperatamente un accordo sul nuovo premier

Vero e proprio braccio di ferro sul nuovo Premier

Si ricerca un accordo sul nuovo premier tra PD e 5 stelle
Movimento 5 stelle e Pd cercano un accordo per non andare al voto Fotocredit: Zingaretti_alle_Primarie_del_PD WIKIPEDIA

Ieri vi è stato un confronto pomeridiano tra la delegazione del partito democratico e quella grillina. Nicola Zingaretti, Segretario del PD e il capo politico del movimento cinque stelle si sono visti per discutere faccia a faccia del futuro del nostro Paese.

Si ricercano accordi per il futuro del Paese

Ciò che è fondamentale in questo momento è giungere a degli accordi per cercare di formare un governo stabile. Il punto più importante è individuare il nuovo presidente del consiglio dei ministri, ed è proprio qui Che le questioni si complicano. Secondo Luigi di Maio sarebbe necessario proporre un “Conte bis”in virtù della sua eccellente esperienza. Ma il leader democratico è di segno opposto, secondo costui sarebbe necessario un nuovo volto ,sintomo di discontinuità, prova di un governo di svolta. Sembra però che oltre questa divergenza, i toni tra le forze politiche siano concilianti e molto rassicuranti.

Verso un governo giallorosso?

È inoltre ufficiale che i leader dei due partiti politici si incontreranno in un futuro prossimo per continuare a discutere sul futuro del paese. Sui 10 punti di Di Maio, compreso quello più “delicato” inerente al taglio dei parlamentari, il PD converge purché siano rispettate le garantite costituzionali sul funzionamento del Parlamento.

Sembra che ormai la linea per un governo GialloRosso sia pienamente tracciata anche se ovviamente è necessario non fare il passo più lungo della gamba ed essere prudenti. Per i Dem è necessario che il Movimento converga con le proprie ideologie, ma soprattutto è necessario, affinché si possa discorrere di “accordo” che i grillini dicano addio alla Lega, che spera in un ritorno di Di Maio. 

Purtroppo a rallentare il partito democratico sono i dissapori nati all’interno del gruppo. Specialmente dopo la pubblicazione dell’audio di Matteo Renzi che attacca pubblicamente Paolo Gentiloni , nello svolgimento della sua lezione politica svoltasi a Roma.

Potrebbero interessarti anche